Motori Auto

Aston Martin DBS Superleggera

725 cavalli e una “bocca” enorme per il top delle GT inglesi

Print Friendly and PDF

“Ehi, nonna, che bocca grande che hai”, disse Cappuccetto Rosso. “Ed è per mangiarti meglio”, rispose il lupo. Forse a Charles Perrault, autore della storia per bambini che tutti conosciamo, la nuova Aston Martin DBS Superleggeraincuterebbe un po’ di timore: sì, perché la granturismo inglese ha davvero una bocca enorme, che sembra poter inghiottire il lupo stesso (e pure il cacciatore).  

Ha due funzioni: raffreddare a dovere il V12 biturbo di 5.2 litri che spinge l’auto – eroga 725 CV di potenza massima e 900 Nm di coppia motrice – e terrorizzare i passanti, anche a motore spento. Suvvia, si scherza. 

Ma il bolide britannico, il top dei modelli di serie dell’Aston, non scherza affatto quando si parla di prestazioni, e i numeri sono lì a provarlo: zero-cento bruciato in 3,4 secondi e velocità massima limitata elettronicamente a 340 km/h. Del resto la denominazione “Superleggera” contraddistingueva le Aston più performanti, vestite dall’italiana Carrozzeria Touring. Anche se, a dire il vero, questa DBS proprio “superleggera” non è: l’ago della bilancia indica una massa complessiva di 1.693 kg, che sono comunque 77 in meno della DB11 V12, con cui condivide una versione evoluta del telaio in alluminio. 

I tecnici di Gaydon (Regno Unito), infatti, hanno messo a stecchetto la DBS mediante una dieta a base di fibra di carbonio, utilizzata a profusione per la carrozzeria (ma non per le portiere, in alluminio). Poi c’è l’aerodinamica, “proporzionata” alle prestazioni: il carico verticale massimo è pari a 180 kg di peso.  

A proposito di peso, quello fra avantreno e retrotreno è ripartito in maniera ottimale: merito del V12 posto dietro l’asse anteriore, che ha come “dirimpettaio” il cambio automatico a 8 rapporti, montato sull’asse posteriore; a unirli un albero di trasmissione di carbonio. 

Viste le ruote? Sono da 21” e gommate con pneumatici Pirelli PZero. Il prezzo per il mercato italiano della Aston Martin DBS Superleggera sarà…superpesante, nell’ordine dei 280 mila euro.  

La Stampa
© Riproduzione riservata
28/06/2018 11:59:08


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Auto

Debutto per la nuova Jeep Gladiator 2020 >>>

Toyota presenta la Prius AWD-i, ibrida e a trazione integrale >>>

Porsche Panamera, in gamma arriva la versione GTS da 460 Cv >>>

La Volkswagen manda in pensione il Maggiolino >>>

Fiat 500L: la S-Design è più "stilosa" >>>

Hennessey Venom F5 e SSC Tuatara, 3.400 cavalli in due >>>

Nuova Porsche 911 serie 992 >>>

Volkswagen Grand California, un nuovo capitolo nella storia del piccolo camper tedesco >>>

Milan Red, dall'Austria un nuovo capriccio da milionari: la supercar del falco >>>

Ferrari, prima al mondo ad adottare verniciatura a bassa temperatura >>>