Notizie Locali Comunicati

A Città di Castello torna la Mostra Nazionale del Cavallo

Ma i debiti fatti dalle precedenti gestioni chi li paga?

Print Friendly and PDF

La Mostra Nazionale del Cavallo torna a Città di Castello per due giorni: sabato 8 e domenica 9 settembre 2018. Dopo un anno di interruzione, la manifestazione riparte con un “evento-zero” che anticiperà la 51esima edizione del 2019, iniziando a mettere a punto le novità che caratterizzeranno formula e logistica del nuovo corso della rassegna. Il principale cambiamento riguarderà la sede, che sarà alle porte del centro storico tifernate, a ridosso dei monumenti principali della città: il Parco Alexander Langer, con la vasta area circostante dell’ansa del Tevere, accoglierà i cavalli, le attrazioni e gli appuntamenti protagonisti di un programma che punterà a ristabilire lo storico legame tra la kermesse e gli appassionati. Con alle spalle i soci Comune di Città di Castello, Regione Umbria e Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, l’Associazione Mostra Nazionale del Cavallo del presidente Domenico Duranti ha affidato l’organizzazione dell’evento all’imprenditore tifernate Marcello Euro Cavargini, espressione della cordata di privati che affiancherà con idee e disponibilità economiche i soggetti pubblici promotori dell’iniziativa, ai quali ha assicurato il proprio supporto anche il Comitato Regionale Fise Umbria con la presidente Mirella Bianconi Ponti. Gli spettacoli equestri firmati da Nico Belloni, con gli artisti dei prestigiosi tour mondiali “Apassionata” e “Cavalluna”, il Campionato Regionale Umbro di Endurance valevole per la Coppa delle Regioni 2018 Fise, che omaggerà l’Umbria detentrice del titolo e ai vertici nazionali della disciplina con i propri alfieri, e le competizioni di attacchi sportivi sotto l’egida del Comitato Regionale Fise Umbria saranno tra i principali motivi di interesse di una manifestazione che riserverà, come nella sua tradizione, grande attenzione anche ai bambini, con il battesimo del pony all’insegna dell’innovativo metodo Feel. Con l’“evento-zero” di settembre la Mostra Nazionale del Cavallo darà un primo segnale di rinascita e avvierà un percorso verso la 51^ edizione che sarà scandito da eventi e iniziative nella nuova sede del Parco Langer e punterà a offrire l’opportunità di vivere tutto l’anno la passione per il cavallo. Resta da capire chi pagherà i fornitori delle precedenti edizioni che aspettano di vedersi quietanzare le loro fatture...troppo facile fare i debiti alle spalle di chi ha lavorato...troppo facile farsi belli sui giornali o davanti a una telecamera senza preoccuparsi di come vengono spesi i soldi. Forse era merglio prima di fare un'edizione zero della manifestazione, fare un piano di rientro per i tanti debiti del passato.

Redazione
© Riproduzione riservata
10/08/2018 15:19:20


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Comunicati

Primo controesodo estivo: traffico regolare lungo tutta la E45 >>>

Consob interviene a tempo di record per tutelare gli interessi di Benetton...senza parole! >>>

Fdi Arezzo scrive al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli >>>

Umbertide: se ci sono scuole non agibili occorre intervenire subito >>>

I mille volti del Caporalato ... >>>

CasaPound Cortona: su multe e parcheggi serve un cambio di rotta >>>

Ex Banca Etruria ora Ubi Banca si aggrega con Mps? >>>

Tratta ferroviaria Sinalunga-Arezzo-Stia: l’intervento di Ansf è anacronistico >>>

Corte d'appello di Firenze: Consob sapeva la situazione di Banca Etruria, il segreto di Pulcinella >>>

Parco Nazionale del Catria, del Nerone e dell’Alpe della Luna: clima incandescente >>>