Notizie Locali Altre notizie

Santuario Madonna di Belvedere di Città di Castello: riconsegna della Madonna con Gesù Bambino

Il recupero è stato curato dal tifernate dott. Paolo Pettinari

Print Friendly and PDF

Grande partecipazione di fedeli sabato 22 settembre scorso al Santuario Madonna di Belvedere di Città di Castello in occasione della cerimonia di riconsegna della statua restaurata raffigurante la Madonna con Gesù Bambino. Il recupero è stato curato dal tifernate dott. Paolo Pettinari sotto l’egida della Sovrintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio dell’Umbria e dell’Ufficio Beni Culturali della Diocesi di Città di Castello. Presenti le autorità civili l’assessore Luciana Bassini del Comune tifernate e militari il Vice Questore Lucia Ziliotto, il Luogotenente dei Carabinieri Fabrizio Capalti e tutti le cariche del Kiwanis club, Presidente uscente Alvaro Lucaccioni e presidente in coming Paola Dini che ha finanziato il recupero dell’opera. Il restauratore Pettinari ne ha illustrato le varie fase d’intervento particolarmente delicate, in perfetta sinergia con il Laboratorio di diagnostica Beni Culturali di Spoleto. Il risultato è stato di straordinaria bellezza: la terracotta policroma, modellata e dipinta, di Bottega Marchigiano-Abruzzese risalente al sec. XV consente di cogliere i panneggi, ma anche i volti ed i colori nella loro suggestiva unicità. La chiesa piena di fedeli è stata testimonianza della grande devozione popolare che si tramanda da secoli: qui i fedeli vengono a pregala per ricevere grazie e aiuto. S. E. Mons. Domenico Cancian vescovo della Diocesi ha presieduto la Celebrazione Eucaristica animata dal coro del Santuario al termine della quale si è tenuto un momento di agape che ha consentito di godere ulteriormente la suggestione di questo colle che domina tutta la città; al termine i fuochi d’artificio hanno contribuito a rendere questo momento unico a tutti gli intervenuti e ai Frati Minori Cappuccini alla guida di padre Giuseppe Rosati che lo curano con grande passione. In questa occasione è stato annunciato il convegno scientifico che si terrà sabato 3 novembre prossimo alle ore 16.30 presso il Salone Gotico del Museo diocesano. Sarà un momento unico per tutti gli appassionati d’arte finalizzato alla conoscenza non solo della storia del manufatto, ma anche di tutti gli interventi di recupero che hanno reso possibile la ricostruzione delle fattezze originarie dell’opera. Saranno presenti in quell’assise il Vescovo Cancian, il restauratore Pettinari, il direttore dell’Ufficio BCE Gian Franco Scarabottini, il Sovrintendente Marica Mercalli e il funzionario Maria Brucato, il Ministro Provinciale dei Frati Minori P. Matteo Sirio e Catia Cecchetti moderatrice. Già in passato la Diocesi tifernate in sinergia con l’Opificio delle Pietre Dure di Firenze e il Comune di Citerna aveva curato un Convegno di studi in occasione della riconsegna della Madonna di Donatello restaurata. La scultura con il progredire degli studi non è più relegata ad arte minore come in passato e oggi con lo straordinario progredire degli studi ci offre capolavori d’arte che rispecchiano la maestria dei loro artisti e delle temperie stilistiche.

Redazione
© Riproduzione riservata
24/09/2018 15:05:06


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Altre notizie

I cammini di Francesco nell’aretino, il progetto diventa realtà >>>

La rivincita della cipolla rossa della Valtiberina >>>

La Polizia Municipale di Città di Castello in visita al distaccamento dei Vigili del Fuoco >>>

Un pacchetto turistico sotto l’albero di Natale a Citta’ di Castello >>>

Restauro di un tronetto in legno intagliato a Castello Bufalini >>>

ESTRA: Partner promotore del Progetto PMIR >>>

Inner Wheel Italia: la Governatrice del Distretto 209 in visita a Sansepolcro >>>

Operai della segnaletica stradale scrivono STPO invece di STOP >>>

Continuano i lavori di risanamento della E78 >>>

Ivo Alberti è stato riconfermato come Presidente della Pro Loco di Lerchi >>>