Notizie Locali Eventi

I balestrieri di Sansepolcro dominano anche la 20esima edizione del memorial Bista Procelli

Marco Guerrini Guadagni vincitore, Enzo Cestelli e Simone Carbonaro ai posti d’onore

Print Friendly and PDF

Confermata anche stavolta la tradizione che vuole i balestrieri di Sansepolcro vincitori al memorial “Bista Procelli”. La 20esima edizione della gara in onore dello scomparso maestro armaiolo, che ha impresso una vera e propria svolta tecnica all’uso della balestra, si è conclusa con il trionfo dei tiratori biturgensi, che hanno occupato le prime tre posizioni della classifica finale. A causa delle incertezze atmosferiche che hanno caratterizzato la giornata di domenica 7 ottobre, la sede di svolgimento della tenzone individuale è stata subito spostata dal campo di tiro “Luigi Batti” al sottotribuna dello stadio Tevere di Sansepolcro, con prove al mattino e competizione al pomeriggio. Sono stati in totale 65 i partecipanti, con quelli locali in maggioranza: 26 per Sansepolcro, 15 per Assisi, 14 per Gubbio e 10 per San Marino. La formula prevedeva una prima fase eliminatoria nella quale sarebbero rimasti in lizza 32 balestrieri, poi gli ulteriori dimezzamenti fino alla sfida finale su rotella dipinta, che ha messo di fronte Marco Guerrini Guadagni ed Enzo Cestelli. Il maestro d’armi della Società Balestrieri di Sansepolcro ha avuto la meglio su Enzo Cestelli, che – a conferma della sua positiva annata – completa un mese all’insegna dei secondi posti, avendo ottenuto lo stesso piazzamento il 9 settembre al Palio della Balestra e il 23 alla Coppa del Presidente. Terzo classificato, sempre per Sansepolcro, il valido Simone Carbonaro e quarto Claudio Mancini di Gubbio. In compenso, Enzo Cestelli si garantisce il primo posto nella speciale graduatoria dei possessori delle balestre di Bista Procelli, davanti al sammarinese Raffaello Valentini e all’altro biturgense Francesco Alessandrini, mentre a Luciano Francioni di San Marino è andato il premio per il miglior tiro di tutto il memorial, che è stato soprattutto una eccezionale occasione per far ritrovare assieme i portacolori delle quattro città, già protagoniste in luglio del torneo Bai, sempre a Sansepolcro. E adesso, non resta che l’ultimo appuntamento agonistico della stagione: la gara in onore di Piero della Francesca, nel 426esimo anniversario della morte del sommo artista. Tempo permettendo, si svolgerà domenica 14 ottobre al campo di tiro “Luigi Batti” con inizio alle 15 e su bersaglio artistico dipinto da Pino Nania

Redazione
© Riproduzione riservata
09/10/2018 10:35:49


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Eventi

Firmato l’Atto Costitutivo della Fondazione Valdichiana Promozione >>>

Città di Castello, piano sviluppo rurale: nuove opportunità per gli agricoltori >>>

Il Novecento in Valtiberina: partito ufficialmente il ciclo di incontri >>>

Gran Gala della Croce Rossa Italiana di Sansepolcro: una straordinaria serata della solidarietà >>>

Castiglion Fiorentino, festa con il sindaco per coloro che hanno celebrato le nozze d’oro >>>

Arezzo al Festival di Sanremo: soddisfatto il sindaco Ghinelli >>>

Pieve Classica ospita gli allievi del Liceo Musicale Petrarca di Arezzo >>>

Ciclo di incontri "Il Novecento in Valtiberina" a Sansepolcro >>>

San Giustino, un bilancio fuori dal Comune >>>

"Io e Miele": a Pieve Santo Stefano la presentazione del libro di Luca Piergiovanni >>>