Notizie Locali Cronaca

E45, nuovi accertamenti sull'amianto a livello di terreno e di falde

La concentrazione sarebbe nettamente superiore ai limiti del consentito

Print Friendly and PDF

L’amianto trovato sotto la carreggiata della E45 sarebbe in quantità oltre tre volte superiore ai limiti consentiti dalla legge. E allora, via a nuovi accertamenti. La Procura di Arezzo, guidata dal pm Roberto Rossi, sta lavorando senza sosta. Proprio durante questa settimana potrebbero essere disposte nuove attività investigative che interesseranno l’infrastruttura e soprattutto il terreno sul quale poggia, ma anche le falde. L’amianto in questione è stato trovato nel terreno di riporto sotto alla piazzola – situata tra le due uscite di Pieve Santo Stefano – franata lo scorso febbraio. Furono i Carabinieri Forestali del gruppo ambiente della Procura a svolgere il sopralluogo nell’area. Sul materiale prelevato dal sito erano presenti 3470 milligrammi per chilo di amianto: con una concentrazione nettamente superiore ai limiti del consentito. Il lavoro si preannuncia molto lungo e articolato.

 

Redazione
© Riproduzione riservata
10/10/2018 22:46:31


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Si era finto malato per farsi dare i soldi dalla fidanzata: ora va a processo >>>

Arezzo, padre e figlia travolti da una vettura: grave la piccola di 7 anni >>>

Arezzo: interravano la droga sotto un albero per poi rivenderla >>>

Vicenda Banca Etruria: tolta la sanzione di Consob all'ex direttore Luca Bronchi >>>

Concorsopoli, Bocci adesso va in Cassazione: «Fatemi uscire» >>>

Sansepolcro, lupi sbranano un capriolo davanti alle abitazioni di Gragnano >>>

Cade dalla moto tra Stia e Londa: ferito un 66enne svizzero >>>

Bucine: altro colpo allo spaccio di droga >>>

Arezzo, operaio 50enne rimane incastrato in un compattatore dei rifiuti >>>

E' Luciano Camilli, figlio del presidente della Viterbese, l'aggressore di Giorgio La Cava >>>