Notizie dal Mondo Economia

Iran, scattano le sanzioni: Italia fra i Paesi esentati

Pompeo: pressioni perché il regime cambi. Rohani: spezzeremo il blocco

Print Friendly and PDF

Il segretario di Stato americano Mike Pompeo ha annunciato l’entrata in vigore delle nuove sanzioni all’Iran, “le più dure di sempre”, e ha confermato l’esenzione di otto Paesi, compresa l’Italia. Questi stati potranno continuare ad acquistare petrolio dall’Iran senza incorrere in sanzioni secondarie. Oltre all’Italia sono Cina, India, Giappone, Turchia, Corea del Sud, Taiwan e Grecia. Le esenzioni sono state decise in quanto questi Paesi “hanno già ridotto il loro import” e collaborano con gli Usa in altri campi. Complessivamente, ha precisato Pompeo, 20 Paesi hanno ridotto le loro importazioni di greggio dall’Iran di “1 milione di barili al giorno”. Ad aprile, prima che l’America si ritirasse dall’accordo sul nucleare firmato nel 2015, l’export iraniano aveva toccato un picco di 2,88 milioni di barili. A settembre era sceso a 1,8 milioni. Pompeo ha spiegato che con il nuovo round di sanzioni il governo iraniano “non avrà più alcun introito da spendere in terrorismo, proliferazione missilistica, guerre per procura regionali, o programmi nucleare”. 

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
05/11/2018 22:08:00


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Economia

Germania, Apple perde la causa contro Qualcomm >>>

Gran Bretagna: visto di lavoro limitato a un anno per i migranti Ue >>>

Il presidente Xi Jinping: "Nessuno può dire alla Cina cosa debba fare" >>>

Trump punge la Fed: “Incredibile anche solo pensare al rialzo dei tassi” >>>

Conte a Bruxelles: “Il deficit scende dal 2,4% al 2,04% ma reddito e quota 100 restano” >>>

Brexit, mozione di sfiducia contro May. In serata il voto >>>

Intesa Usa-Cina, Pechino valuta il taglio dei dazi sulle auto americane dal 40% al 15% >>>

Juncker inflessibile: “L’accordo raggiunto è l’unico possibile” >>>

Macron annuncia: aumento il salario minimo di 100 euro al mese dal 2019 >>>

Accordo sulla benzina tra governo francese e gilet gialli: aumenti congelati >>>