Notizie dal Mondo Cronaca

Belgio, la Corte appello chiede il test del dna al re Alberto

Il caso di Delphine Boel, che sostiene di essere la figlia illegittima del reale belga

Print Friendly and PDF

La Corte d’appello di Bruxelles ha chiesto il test del dna a re Alberto II del Belgio, in relazione al caso Delphine Boel, la donna che da anni sostiene di essere figlia illegittima del reale belga. I giudici, ribaltando così quanto stabilito dal processo di primo grado, hanno riconosciuto che Jacques Boel non è il padre né legale né biologico di Delphine, e di conseguenza hanno chiesto un esame del dna dell’ex sovrano da effettuare entro tre mesi. È quanto ha comunicato un legale della donna. L’avvocato di re Alberto da parte sua ha già fatto sapere che l’ex monarca rifiuta di essere riconosciuto come il padre di Delphine, e che può ugualmente rifiutare di sottoporsi all’imposizione di un tale test. 

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
06/11/2018 22:29:07


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Nave da crociera in avaria, 1300 persone da mettere in salvo in Norvegia >>>

Canada, prete accoltellato durante la Messa a Montreal >>>

Basilea, una 75enne accoltella e uccide un bimbo di 7 anni >>>

Iraq, si ribalta un traghetto nel Tigri: decine di annegati >>>

Cina, violenta esplosione in un impianto chimico: diversi morti >>>

Direttiva Ue, Wikipedia si oscura per protesta in Germania >>>

Karadzic condannato all'ergastolo in appello per crimini di guerra >>>

Pisano 24enne muore cadendo da una finestra a Varsavia >>>

Ucciso Lorenzo, l’italiano che sfidava l’Isis. Il testamento in una lettera: nessun rimpianto >>>

Ciclone Idai, il presidente del Mozambico: i morti potrebbero essere più di 1000 >>>