Notizie dal Mondo Attualità

Usa, il ministro della Giustizia Sessions si dimette su richiesta di Trump. Incombe il Russiagate

La conferma in un tweet di Trump: al suo posto andrà Matthew G. Whitaker

Print Friendly and PDF

«Ringraziamo il procuratore generale Jeff Sessions per il suo servizio e gli auguriamo il meglio». Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha liquidato così il ministro della Giustizia Jeff Sessions, con cui da tempo era in rotta di collisione, annunciando che al suo posto andrà Matthew G. Whitaker, attuale capo dello staff dello stesso Sessions. «Servirà beme il nostro Paese», ha scritto Trump su Twitter. Whitaker sarà il procuratore generale degli Stati Uniti facente funzione, «il sostituto permanente» di Sessions «sarà nominato più in là», ha precisato il presidente su Twitter. 

Le implicazioni del Russiagate  

Il presidente Donald Trump non ha riservato al suo ministro di Giustizia, Jeff Sessions, la cortesia di chiamarlo personalmente per licenziarlo. Secondo quanto riporta la Cnn, è stato il suo capo di gabinetto, John Kelly a telefonare a Sessions per chiedere le sue dimissioni. Sebbene i repubblicani abbiamo mantenuto il controllo del Senato alle elezioni di metà mandato, la conferma del successore di Sessions non si può dare per scontata perché in ballo c’è il futuro dell’indagine sul Russiagate guidata dallo speciale procuratore Robert Mueller. 

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
07/11/2018 22:07:00


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Attualità

Giappone, da luglio aumentano i controlli sul commercio di avorio >>>

Siria, Baghouz è caduta. L’Isis scompare dalla Siria >>>

Russiagate, Mueller consegna il rapporto sulle indagini >>>

Nuovo caso a Londra di un uomo che sta sconfiggendo l'Hiv >>>

Sicurezza stradale, la svolta di Volvo: ridurrà la velocità massima a 180 orari >>>

Il vertice tra Kim e Trump. Il tycoon: “Fine della guerra in Corea? Vedremo” >>>

Anche Israele sulla Luna: lanciato il primo modulo di atterraggio >>>

L’Italia vota contro la riforma sul copyright: “Mette a rischio i diritti dei cittadini” >>>

Dubai pronta a diventare la capitale delle auto senza pilota >>>

Il premier giapponese Abe sponsor di Trump per il Nobel per la pace >>>