Opinionisti Alessandro Ruzzi

Camera commercio: risultato finale, Siena 2 – Arezzo 0

Con le nomine di giunta Siena si assicura il controllo camerale

Print Friendly and PDF

Dopo l'elezione del presidente della appena costituita Camera di Commercio Arezzo- Siena sorta sulle ceneri delle preesistenti, nomina a Guasconi già presidente della camera senese, il 30 novembre sono stati eletti a scrutinio segreto i 7 membri che vanno a completare la giunta camerale ossia l'organo di guida della camera stessa.
Gli eletti sono Roberto Bartolini, Franca Binazzi,  Andrea Fabianelli, Valter Fucecchi, Anna Maria Nocentini Lapini, Daniele Pracchia e Ferrer Vannetti, tutti membri delle precedenti giunte.
Binazzi, Fabianelli, Nocentini Lapini, Vannetti sono esponenti del territorio aretino o meglio delle associazioni di categoria aretine, nell'ordine Cna, Industriali, Confcommercio, Confartigianato.
Bartolini, Fucecchi, Pracchia sono esponenti di categoria del senese come lo è Guasconi; vengono, se comprendo bene i loro cv, da  Conf. Italiana Agricoltori, Confesercenti, Confcommercio, Cna.
La giunta è composta da 4 senesi e 4 aretini, ma in caso di pareggio il voto del presidente vale doppio ed  il mondo senese avrà più voti rispetto all'aretino.
Ragionevolmente quando sarà il momento di eleggere il prossimo presidente camerale questo sarà un aretino/a e quindi ri-orienterà la maggioranza.
Sarebbe profetico indovinare tutte le questioni sulle quali le due anime territoriali non si troveranno d'accordo unanime andando a votazioni di maggioranza: direi comunque sulle questioni di carattere prettamente territoriale o quando si parla di investimenti ci confronteremo con visioni non concordanti.
Mi viene in mente ad esempio il ruolo camerale nel futuro del polo fieristico aretino: dovendosi prevedere la diminuzione degli introiti camerali quale scelta verrà effettuata? L'attuale camera di commercio continuerà a garantire quel supporto che la precedente camera aretina ha fornito ad Arezzo fiere congressi permettendone di fatto la sopravvivenza sinora?
Posso dire che nel caso di Arezzo e Siena la bislacca riforma portata avanti dal governo Renzi garantisce l'andamento a pendolo: 4 anni da una parte, 4 anni dall'altra.
Complicato dal fatto che alcune associazioni di categoria sono doppiamente rappresentate nella nuova giunta.
Nell'augurare fortuna e successo agli imprenditori aretini e senesi, mi metto come il cinese sulla riva del fiume e aspetto, sperando pel meglio

Alessandro Ruzzi
© Riproduzione riservata
01/12/2018 12:36:16

Alessandro Ruzzi

Aretino doc, ha conseguito tre lauree universitarie in ambito economico-aziendale, con esperienza in decine di Paesi del mondo. Consulente direzionale e perito del Tribunale, attento osservatore del territorio aretino, ha cessato l'attività per motivi di salute, dedicandosi alla scrittura e lavorando gratuitamente per alcune testate giornalistiche nelle vesti di opinionista. alessandroruzzi@saturnonotizie.it


Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente dell’autore e non coinvolgono in nessun modo la testata per cui collabora.


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Alessandro Ruzzi

Considerazioni su Arezzo Fiere Congressi >>>

Camera commercio: primi 45', Siena 1 – Arezzo 0 >>>

Voci volteggiano su Arezzo: una sarebbe esplosiva >>>

Il lavoro: benedetto, maledetto, vigliacco >>>

Al Borgo Piero ha lasciato un paio di gioiellini >>>

Quanto è difficile parlare dell'economia locale >>>

Quando la pubblicità fa cacare >>>

Tanta Italia sopra e sotto quel ponte >>>

Argomenti su cui non vorrei scrivere perché poi mi inviperisco e ci vado giù duro >>>

Memorie (forse di una nazione) >>>