Opinionisti Punti di Vista

Liberta’ di stampa e stampa libera… anche di fare gli Auguri!

Auguri a voi tutti e alle vostre famiglie!

Print Friendly and PDF

Anche il 2018 ci sta lasciando e la nostra agenzia, la Saturno Comunicazione, si appresta a raccogliere nuove sfide. Per noi è stato un anno importante fatto di lavoro, di investimenti e di sacrifici per offrire ai nostri lettori prodotti sempre aggiornati e di qualità. Ho sempre sostenuto che i periodi di crisi siano da considerare opportunità per chi ha coraggio e il momento giusto per osare. Oggi, il mondo non è fatto per quelli che hanno paura. Fare impresa non è mai un progetto del tutto razionale: se dovesse prevalere solo la ragione, finiremmo paralizzati dai segnali che scoraggiano qualsiasi azione. Fare impresa è invece un miscuglio di razionalità e incoscienza. Per perseguire i propri sogni occorre agire e lasciarsi guidare dal pensiero laterale. Nella mia vita, questa è stata sempre la filosofia che ho sposato e devo dire di essere soddisfatto di quello che sono riuscito a raccogliere. Ma tutto questo non sarebbe stato possibile senza una squadra di amici e collaboratori, altamente professionali che hanno creduto in questo progetto. Cosi come un grazie è doveroso alle aziende che hanno sempre creduto in noi, preferendo i fatti alle chiacchiere; aziende leader a livello nazionale, che hanno legato la loro immagine alle nostre testate. Nella vita, quello che ho ottenuto è frutto di sacrifici e per questo mi piace ricordare una frase di Indira Gandhi nella quale mi riconosco: “Mio nonno mi disse una volta che ci sono due tipi di persone: quelli che fanno il lavoro e quelli che si prendono il merito. Mi disse di cercare di essere nel primo gruppo; ci sarà sempre molta meno competizione”. Viviamo in un mondo virtuale, dove ci sono persone e politici che passano più tempo nei social che a lavorare; individui che hanno trasformato un grande strumento in un luogo nel quale “vomitare” odi, rancori e i propri fallimenti. Facile essere “leoni della tastiera”, ma poi li guardi e ti metti a ridere, commentando a voce alta: “Guarda questi, non hanno fatto nulla nella vita e si permettono di fare la morale a tutti”, cosa ancora più grave quando a parlare sono persone che dovrebbero rappresentare le istituzioni. No, a noi questo tipo di comunicazione non appartiene. Come alla stessa maniera non approviamo – e non lo possiamo approvare – chi (peggio ancora!) pretende di tappare la bocca alla stampa o a un determinato genere di stampa perché la ritiene pericolosa. Per i suoi interessi, ovviamente! La stampa, in un Paese democratico, deve rimanere libera. E libertà significa osservare, valutare e – nel caso – segnalare tutto ciò che viene ritenuto ingiusto o migliorabile. Il che è ben diverso dal prendersela contro questo o quello, come qualcuno – sentendosi attaccato – vorrebbe far capire, indossando le vesti del perseguitato. La stampa non è per principio né a favore né contro nessuno: combatte il “peccato” e non il “peccatore”, anche se poi ogni peccato ha un peccatore. Qualcuno ci vorrebbe immaginare come eterni “velinari” e a quel punto, non toccando nessuno, saremmo probabilmente anche degli ottimi giornalisti. Sempre per queste persone. Diciamo allora, tanto per ribadire, che il nostro mestiere si fa con passione e con l’obiettivo di informare nella maniera più dettagliata e corretta possibile; non lavoriamo con il mal di stomaco, ma nemmeno si può pretendere che alla fine di ogni giornata si concluda con il classico “Tutto bene, madama marchesa!”. Colgo l’occasione di questo mio spazio per augurare Buon Natale e Felice Anno Nuovo ai giornalisti, a tutte le persone che seguono la mia rubrica (non avrei mai pensato che le mie opinioni destassero cosi tanto interesse) e a coloro che giornalmente seguono il nostro lavoro. È probabile che vi sia chi abbia voglia di augurare a qualcun’altro una buona fine!!! Io… noi, invece, auguriamo a tutti un buon inizio d’anno e - per fare in modo che il nuovo anno sia più bello - l’Agenzia Saturno Comunicazione, con il vostro aiuto, continuerà il suo processo di crescita, presentando nuovi prodotti, raccogliendo i vostri problemi e dando voce ai cittadini. Se poi per fare questo dovessimo dare fastidio ai potenti di turno, pazienza! Per noi è importante camminare sempre a testa alta. Dobbiamo sperare in un nuovo anno pieno di sorprese, di sorrisi e di salute per tutti coloro che con me condividono l’impegno, la cura, gli sforzi individuali e collettivi per far diventare ogni giorno i nostri prodotti un luogo di crescita e di scambio culturale, nel quale la conoscenza, i valori e i buoni esempi, riescano a formare una società migliore.                                                   

Auguri a voi tutti e alle vostre famiglie!

Domenico Gambacci

Domenico Gambacci
© Riproduzione riservata
21/12/2018 10:17:07

Punti di Vista

Imprenditore molto conosciuto, persona schietta e decisa, da sempre poco incline ai compromessi. Opera nel campo dell’arredamento, dell’immobiliare e della comunicazione. Ha rivestito importanti e prestigiosi incarichi all’interno di numerosi enti, consorzi e associazioni sia a livello locale che nazionale. Profondo conoscitore delle dinamiche politiche ed economiche, è abituato a mettere la faccia in tutto quello che lo coinvolge. Ama scrivere ed esprimere le sue idee in maniera trasparente. d.gambacci@saturnocomunicazione.it


Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente dell’autore e non coinvolgono in nessun modo la testata per cui collabora.


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Punti di Vista

Aziende che falliscono e a pagare sono sempre i dipendenti e i fornitori >>>

La verità mi fa male lo sai... >>>

Aumenta l'iva? Crescerà il lavoro nero! >>>

I centri storici snobbati dalle logiche della vita di oggi. Perche’ non rivalutarli? >>>

Siamo un Paese di corrottI >>>

Reddito di Cittadinanza e lavoro nero sono collegati? >>>

La politica deride i cittadini con promesse che non riesce a mantenere >>>

La ricerca di sani stili di vita >>>

Un tempo la parola di una persona valeva quanto la sua firma >>>

Rabbia e frustrazioni da parte dei "leoni della tastiera" >>>