Notizie dal Mondo Cronaca

La 18enne saudita fuggita dalla famiglia verso l’asilo in Australia

L'Onu le ha riconosciuto lo stato di rifugiata

Print Friendly and PDF

L’Onu ha riconosciuto lo status di rifugiata a Rahaf Mohammed al-Qunun, la 18enne saudita fermata in Thailandia mentre cercaca di raggiugere l'Australia per sfuggire a un matrimonio che il padre voleva imporle. La diciottenne è stata presa in consegna lunedì sera dai funzionari dell’agenzia Onu che si occupa dei rifugiati, l’Unhcr. Ieri, dopo le resistenze dell’Australia a concederle subito un visto, aveva lanciato un appello su Twitter e si era rivolta anche al Canada. C’è stata però un svolta, riferita dalla Bbc, in Australia. Le autorità locali che in un primo momento avevano detto che avrebbero considerato la sua richiesta secondo i tempi e i modi consueti, cioè molto lunghi per la legislazione restrittiva sull’immigrazione, hanno lasciato intendere che considereranno “seriamente” la concessione in tempi brevi di un visto per motivi umanitari. L’Unhcr spera di risolvere il caso in pochi giorni. Ci sono tutti i presupposti per l’accoglienza umanitaria in quanto in Arabia Saudita l’apostasia è un crimine punibile con la pena capitale e la famiglia della giovane l’ha minacciata di morte.

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
10/01/2019 14:57:06


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Nave da crociera in avaria, 1300 persone da mettere in salvo in Norvegia >>>

Canada, prete accoltellato durante la Messa a Montreal >>>

Basilea, una 75enne accoltella e uccide un bimbo di 7 anni >>>

Iraq, si ribalta un traghetto nel Tigri: decine di annegati >>>

Cina, violenta esplosione in un impianto chimico: diversi morti >>>

Direttiva Ue, Wikipedia si oscura per protesta in Germania >>>

Karadzic condannato all'ergastolo in appello per crimini di guerra >>>

Pisano 24enne muore cadendo da una finestra a Varsavia >>>

Ucciso Lorenzo, l’italiano che sfidava l’Isis. Il testamento in una lettera: nessun rimpianto >>>

Ciclone Idai, il presidente del Mozambico: i morti potrebbero essere più di 1000 >>>