Notizie Nazionali Cronaca

Bus precipitato sulla Napoli-Canosa: assolto l'ad di Autostrade

La rabbia dei parenti delle 40 vittime: 12 anni per proprietario e autista del bus

Print Friendly and PDF

Pronunciata la sentenza per la strage del bus che il 28 luglio del 2013 precipitò da un viadotto sulla Napoli-Canosa, all’altezza di Monteforte Irpino, causando la morte di 40 persone che erano di ritorno da un pellegrinaggio. Rabbia in aula, ad Avellino, da parte dei parenti delle vittime per l’assoluzione nei confronti di Giovanni Castellucci, amministratore delegato di Autostrade, accusato di non avere garantito adeguata manutenzione alle barriere protettive del ponte. Condannati a 12 anni il proprietario del bus e il conducente, Ciro Lametta.  

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
11/01/2019 15:24:01


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Identificata la coppia bruciata dentro un’auto a Torvaianica >>>

Lutto nel mondo del cinema: è morto Franco Zeffirelli >>>

Sorpreso senza biglietto, prende a calci e schiaffi il capotreno: arrestato a Sommariva Bosco >>>

Due cadaveri carbonizzati trovati in un’auto a Torvaianica sul litorale di Roma >>>

Cibi scaduti e sporcizia, la metà dei ristoranti etnici ispezionati è irregolare >>>

Ornella Muti condannata per tentata truffa >>>

Furto in casa Perisic, colpo da 80 mila euro nell'appartamento al diciannovesimo piano >>>

Amanda Knox a Milano, accerchiata da fotografi e giornalisti: “Sono una donna libera” >>>

Operaio di 49 anni muore all'aeroporto di Malpensa schiacciato da un muletto >>>

In Italia sta arrivando l’anticiclone africano, venerdì previsti fino a 42 gradi >>>