Notizie Nazionali Cronaca

Bus precipitato sulla Napoli-Canosa: assolto l'ad di Autostrade

La rabbia dei parenti delle 40 vittime: 12 anni per proprietario e autista del bus

Print Friendly and PDF

Pronunciata la sentenza per la strage del bus che il 28 luglio del 2013 precipitò da un viadotto sulla Napoli-Canosa, all’altezza di Monteforte Irpino, causando la morte di 40 persone che erano di ritorno da un pellegrinaggio. Rabbia in aula, ad Avellino, da parte dei parenti delle vittime per l’assoluzione nei confronti di Giovanni Castellucci, amministratore delegato di Autostrade, accusato di non avere garantito adeguata manutenzione alle barriere protettive del ponte. Condannati a 12 anni il proprietario del bus e il conducente, Ciro Lametta.  

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
11/01/2019 15:24:01


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Malpensa, migrante fugge sulla pista durante un respingimento >>>

Primo colloquio di Battisti in carcere: “Dove mi trovo? Ho 64 anni, sono malato e cambiato” >>>

Incidente stradale sulla Messina-Catania: tre morti >>>

Terremoto di magnitudo 4.6 a Ravenna >>>

Dentista uccide il figlio adottivo, poi chiama i carabinieri >>>

Cesare Battisti è tornato in Italia: latitanza finita >>>

Forlì, in tribunale una storia d'amore fra una donna di 88 anni e un ragazzo di 25 >>>

Buche sull'asfalto a Roma: risarcito il primo automobilista >>>

Dopo due anni in coma muore Sissy Trovato Mazza, l’agente ferita da uno sparo in ascensore >>>

Brianza: scende per soccorrere due ragazze, viene travolto e ucciso >>>