Notizie Locali Comunicati

Prc: "Sicurezza e prevenzione, visioni distorte dell’amministrazione Ghinelli e Gamurrini"

"Purtroppo il Generale Inverno ancora non gli ha fatto aprire gli occhi come sa fare!"

Print Friendly and PDF

E’ arrivato il freddo e il gelo, non nel grotta del presepio, stavolta ma nell’aretino ed in particolare nella città di Arezzo dove si è dimostrata per l’ennesima volta la mancanza di prevenzione, organizzazione e quella sicurezza che gli utenti e i cittadini devono avere garantito da chi gestisce la manutenzione stradale.

Stamani la città si è svegliata con strade e marciapiedi ghiacciate dove, a causa della prevenzione che non c’è stata, i disagi non sono mancati per i cittadini che si muovevano per recarsi a lavoro, per i mezzi pubblici e per quelli di servizio. Addirittura è mancata prevenzione nelle principali strade, svincoli e rotonde di collegamento a luoghi come scuole e ospedale.

Tutto questo è paradossale e assurdo soprattutto a seguito delle dichiarazioni del Vice Sindaco Gamurrini che nel dichiarare: “nessuno ce lo aveva detto” scarica colpe sul servizio meteorologico! Ennesima dimostrazione, questa, di amministrazione improvvisata e demagogica visto che in questi periodi dell’anno prima dell’alba tutti hanno avere contezza della situazione stradale, delle temperature e del gelo che causa la formazione di ghiaccio; crediamo che con un po’ di organizzazione far partire dei mezzi dotati di spargisale (speriamo già pronti per l’evenienza) nei principali tratti stradali e poi nel paese già, in qualche ora, la situazione sarebbe stata migliore.

In altri comuni dell’aretino la macchina comunale della manutenzione e della protezione civile ha funzionato, bene, rendendo minimi i problemi alla circolazione e alla sicurezza degli utenti…..eppure il gelo aveva coperto anche le loro strade e il servizio meteorologico, probabilmente, non li ha avvisati ma i spargi sale c’erano.

Sappiamo bene che questa amministrazione predilige investire sulla “sicurezza” che va di moda, quella contro gli ultimi, la sicurezza sul tipo di etnia di provenienza del cibo, la sicurezza contro chi non ha un posto dove andare in caso di necessità o la sicurezza di poter garantire le sane italiche tradizioni religiose e non….eppure in questo caso serviva un po’ di sale, quello che si può detenere in caso di bisogno, stoccato e pronto all’uso per spargerlo nelle strade e nei marciapiedi in caso di gelate. Ci chiediamo forse non hanno avuto i soldi perché impegnati per l’acquisto urgente e necessario dello stabile in via Filzi per la sede della Polizia Municipale? Questa è l’unica sicurezza che Ghinelli, Gamurrini e compagnia varia conoscono…. Purtroppo il Generale Inverno ancora non gli ha fatto aprire gli occhi come sa fare!

Redazione
© Riproduzione riservata
11/01/2019 17:32:34


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Comunicati

Arezzo, demolizione dell'area ex Lebole: ecco il nuovo progetto >>>

Umbertide: "Un'amministrazione che aumenta le tasse e colpisce chi ha redditi medi e bassi" >>>

Richiesta di consiglio comunale straordinario ad Anghiari >>>

Castiglion Fiorentino: i saltelli del professor Angelo Tanganelli >>>

Nasce un comitato di cittadini e associazioni per la rinascita del Parco del Pionta >>>

"Sogepu si dimentica dei sangiustinesi" >>>

Fratelli d'Italia Arezzo la sanità va ripensata totalmente in tutta la Provincia >>>

Forza Italia, sulla E45 risposta parziale del Governo che ha tuttavia assunto precisi impegni >>>

Dalla Regione Toscana due milioni di euro per la sismica di 8 edifici pubblici >>>

Riforma del 118: la voce del volontariato >>>