Notizie Nazionali Politica

Il Consiglio di Stato boccia il trasferimento del “Turismo” dal Mibact al ministero dell’Agricoltura

«Manca una visione strategica di insieme», scrivono i giudici

Print Friendly and PDF

«Non può non essere perplesso» il parere del Consiglio di Stato sul decreto che ha trasferito dal Mibact al ministero dell’Agricoltura le competenze sul settore del turismo. Il testo - scrive il parere di Palazzo Spada - sembra «una mera sommatoria di competenze spostate tra direzioni generali quasi con la tecnica del copia incolla”», priva di una «visione strategica di insieme», e caratterizzato «da una funzione servente del turismo a favore dello sviluppo delle attività agricole, alimentari e forestali». Mancano la bollinatura della Ragioneria dello Stato e gli atti di concerto. «Dal testo emerge non tanto un’opera di coordinamento tra funzioni di amministrazione attiva nel settore agricoltura (nei limiti della competenza statale) intesa in senso generale, quanto piuttosto una mera sommatoria di competenze spostate tra direzioni generali quasi con la tecnica del `copia e incolla´ ma non esattamente corroborate da una visione strategica di insieme che vada oltre la visione settoriale propria del ministero», scrive il parere del Consiglio di Stato richiesto lo scorso 18 dicembre dal Dipartimento per gli affari giuridici della Presidenza del Consiglio.

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
12/01/2019 06:26:46


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

Pd, l’Assemblea proclama segretario Nicola Zingaretti >>>

Tornano le foto hot della Sarti. I 5S: una legge contro i ricatti >>>

Salta l’accordo sui nuovi vertici Inps >>>

Mattarella non ha il piano B. Se il governo cade, si vota >>>

Tav, Conte sposa la linea Di Maio. E il governo va verso la crisi >>>

Il volantino choc della Lega: “La donna stia in famiglia” >>>

Sulla Tav si tratta a oltranza E l'Europa ci presenta il conto >>>

Parte il reddito di cittadinanza, niente code >>>

Droga, addio alla modica quantità. La Lega: si andrà subito in galera >>>

Zingaretti a Torino: “I bandi non si interrompono. È criminale perdere investimenti e lavoro” >>>