Notizie dal Mondo Politica

Trump licenzia il ministro donna responsabile della politica sui migranti

In un tweet l’annuncio del presidente Usa. Sarà sostituita ad interim da Kevin McAleenan

Print Friendly and PDF

Venerdì scorso il presidente si era recato al confine tra Stati Uniti e Messico, dove ha intenzione di erigere un muro per impedire il passaggio di migranti. Da tempo Trump si lamenta della debolezza delle leggi americane sull’immigrazione scontrandosi con il Congresso per riuscire a finanziare il muro, che rappresenta una delle promesse chiave della sua campagna elettorale del 2016. La polizia di frontiera stima in oltre 100mila il numero di persone fermate a marzo che hanno tentato di attraversare la frontiera dal Messico; la maggior parte proviene da tre paesi centroamericani: Honduras, Salvador, Guatemala. Si tratta comunque del numero di fermi mensile più alto da circa 10 anni. In questo contesto, il licenziamento del ministro dell’Interno appare come una nuova manifestazione dell’impazienza del tycoon repubblicano di fronte a ciò che considera una mancanza di progresso in un dossier chiave per la sua presidenza. La posizione di Nielsen, 46 anni, è apparsa sempre più debole negli ultimi mesi. Era entrato a far parte dell’amministrazione Trump nel gennaio 2017 come collaboratrice del primo segretario all’Homeland Security, John Kelly, per poi succedergli quando era stato nominato capo di gabinetto della Casa Bianca nel luglio 2017.

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
08/04/2019 14:20:12


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

Spuntino e birre: Merkel, Macron e Conte discutono le nomine Ue in un locale >>>

Trump annuncia ritiro del capo del Pentagono, Shanahan >>>

Casellati a Parigi: “Italia e Francia unite da uno storico protagonismo in Europa” >>>

Lo strano caso della Moldova, il Paese con due governi >>>

Raggiunto l’accordo con il Messico, l’annuncio di Trump: “Niente dazi, più controlli sui migranti” >>>

In Danimarca crolla il partito anti-immigrati: consensi dimezzati >>>

Elezioni in Grecia: Tsipras perde ancora, il centrodestra conquista Atene >>>

Trump minaccia il Messico: “Dazi al 25% se non fermate l’immigrazione” >>>

Austria, il cancelliere Kurz sfiduciato in Parlamento >>>

Regno Unito: la premier Theresa May si dimetterà il 7 giugno >>>