Notizie Locali Cronaca

Sanità in Umbria: sei indagati per corruzione anche nei servizi

Nel mirino anche gli appalti per l'aggiudicazione delle pulizie

Print Friendly and PDF

Sei persone indagate per corruzione. E’ il secondo filone dell’indagine sulla sanità in Umbria che viene portato avanti dai pm Paolo Abbritti e Mario Formisano, riguardante anche le gare per l’aggiudicazione dei servizi di pulizia al Santa Maria della Misericordia. Sono stati proprio questi elementi a innescare la maxi-inchiesta sulla «manipolazione sistematica dei concorsi pubblici banditi dall’Azienda ospedaliera e dall’Usl Umbria 1». Risultano indagati l’ex assessore alla sanità Luca Barberini (55 anni, di Foligno), l’ex dg dell’ospedale Emilio Duca (60enne di Panicale), il direttore amministrativo Maurizio Valorosi (58, Città di Castello, lui non si è dimesso), il dirigente Roberto Ambrogi (62, originario di Bastia), Reno Vitali (66, di Spello, manager, ex di Servizi associati) e il coordinatore nazionale della Federazione sindacati indipendenti Alberto Palazzetti (61 anni, di Perugia).

 

Umbria 24
© Riproduzione riservata
21/04/2019 21:51:54


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Arezzo, padre e figlia travolti da una vettura: grave la piccola di 7 anni >>>

Arezzo: interravano la droga sotto un albero per poi rivenderla >>>

Vicenda Banca Etruria: tolta la sanzione di Consob all'ex direttore Luca Bronchi >>>

Concorsopoli, Bocci adesso va in Cassazione: «Fatemi uscire» >>>

Sansepolcro, lupi sbranano un capriolo davanti alle abitazioni di Gragnano >>>

Cade dalla moto tra Stia e Londa: ferito un 66enne svizzero >>>

Bucine: altro colpo allo spaccio di droga >>>

Arezzo, operaio 50enne rimane incastrato in un compattatore dei rifiuti >>>

E' Luciano Camilli, figlio del presidente della Viterbese, l'aggressore di Giorgio La Cava >>>

Pieve Santo Stefano, 70enne con problema neurologico: soccorsa dal 118 >>>