Opinionisti Olinto Gherardi

Cristianesimo ed Islamismo

Ragioniamo se vogliamo provare a salvare il Nostro Paese, la nostra Libertà ed indipendenza.

Print Friendly and PDF

Buongiorno ai lettori di questa rubrica, forse oggi mi ripeterò con un argomento che mi pare di aver già trattato in passato, ma che, a quanto pare, rimane comunque attuale e bisognoso di viva attenzione, visto il reiterarsi nel  tempo di concetti, frasi, dichiarazioni pubbliche, esortazioni alquanto palesi da parte di personaggi in vista ed accreditati di una quanto mai mal risposta fiducia super partes che sembra ogni giorno di più non appartenere loro. Quando Bergoglio si affacciò in S.Pietro, fresco di nomina a Pontefice, a rappresentante di Dio fra gli uomini, fra i peccatori, fra i primi e gli ultimi, fra i derelitti ed i radical chic, fra i sovranisti e gli europeisti, fra i populisti ed i probi sostenitori del mercato globale, anche religioso, inconsapevolmente rimasi per un lungo interminabile attimo affascinato da questa faccia tonda e rubiconda, gioviale ed amichevole … siete andati a cercare il vostro Pontefice in capo al Mondo … più o meno queste le prime parole del Papa eletto alla folla sottostante, le quali rilette oggi, a fronte delle sue esternazioni suonano come un poco rassicurante …. Mo’ son cazzi vostri … No, lasciatemi proseguire, non esagero assolutamente su quanto citato, se non altro dal mio personale punto di vista, condivisibile o meno, come sempre. Io non sono la verità assoluta, sia chiaro, sarebbe oltremodo inopportuno ed offensivo per intelligenze più fornite della mia. Io esprimo la mia personale visione di un concetto, di un fatto, analizzandolo semplicemente dai comportamenti e dalle frasi che il Supremo Capo della Cristianità ci propina quasi quotidianamente sui più disparati temi del panorama Mondiale. Non ho una particolare avversione verso questo teatrino religioso di nome, ma non di fatto, ne verso questo Papa o ad altri che lo hanno preceduto, sono un Cristiano semplice, esagerando un San Tommaso che crede a ciò che tocca e vede, per tanto uno che recepisce quanto segue : Muratore = fa le case – Calzolaio= fa le scarpe – Politico=governa o ci prova – Prete=dice messa e cura pecorelle marrite – Papa=Sommo Capo della Cristianità dedito imparzialmente a mantenere viva la Fede nella Cristianità essendo Lui l’AD di Dio in terra. Quindi se mi trovo di fronte ad un Papa che dedica la Via Crucis del Venerdissimo Santissimo ai migranti ed ai bambini violati, credo sia più che naturale che mi salga la carogna, mi si alzi la pressione e mi venga il torcibudella in quanto Cristiano semplice. Forse Lui pensa, come gli pseudo politici residenti a Roma, che i pecoroni Italiani siano tutti disattenti analfabeti dediti alle isole dei grandi fratelli famosi che ballano sotto le stelle contemplando emigrati in pasto alle iene non che strenui combattenti dei fantasmi fascisti e razzisti, ma credo che si sbagli grossolanamente, quanto meno nel mio caso ed in quello di altre centinaia di migliaia di pecoroni belanti alla luna sotto eclisse totale. Non tollero e non concepisco un personaggio quale un Papa, sciorinare propaganda politica tesa a convincere le masse pecorico-ignoranti che l’immigrazione incontrollata è necessaria e vitale e che la religione dell’islam sarà il futuro incondizionato in vece del Cristianesimo. Forse per molti lettori apparirò blasfemo e dozzinale, ateo e fuori contesto, ma questo è il mio pensiero relativo al fare ed al dire di Franceschiello ‘o Papa, unto dalla dottrina multinazionale globalista, economicamente padrona del mondo terracqueo, dove pochi avranno ricchezza e potere e la moltitudine sarà misera e schiava reietta dai primi citati. Molte domande senza risposta mi sono oggi note, purtroppo debbo dire tristemente note, e non riesco a realizzare come la gente normale come me non si renda conto di ciò che sta loro accadendo intorno, ne come altra gente sia pronta a buttarsi a mare senza saper nuotare seguendo i dettami di quattro guitti cialtroni che li stanno guidando al suicidio assistito, cosa fra l’altro fuori legge nello stivale italico. Da ragazzino mi dava fastidio il predicare dei preti, lo ritenevo noioso, ripetitivo, Gesù, i Vangeli, gli Apostoli, la Crocefissione, la Resurrezione…oggi mi rendo conto che il Cristianesimo predica questo, la nostra Religione comprende queste cose, non certo la totale tolleranza all’invasione religiosa dell’islam, sdoganata non da Maometto, ma da Bergoglio. Cosa vogliamo quindi fare da grandi ?? Egoistare  sequenzialmente nel tempo sperando che la sorte benigna ci eviti un domani di essere bruciati vivi in qualche piazza quali Infedeli, oppure attenzionare la Bergogliosa congrega sul fatto che forse sta sbagliando campagna pubblicitaria ?? La mia risposta al quesito è ovvia, ma rimane una a fronte di milioni e vorrei che la Cristianità si esprimesse ineluttabilmente in proposito e facesse sentire la propria voce ferma e decisa, semplicemente perché i barbari trogloditi disumani di islamica fede nel mondo stanno facendo da anni sentire la loro sfida sanguinaria al Cristianesimo, uccidendo i Cristiani e bruciando le loro chiese, quasi quotidianamente e sempre più spesso ed in più nazioni e paesi. Ed è anche ora che il Governo Italiano metta un freno, uno stop definitivo alle ingerenze vaticane nella politica internazionale e nazionale italiana. Come posso credere alle parole Argentine del Pampero che predica accoglienza incondizionata ovunque meno che in Vaticano, come posso non vomitare  quando parla di bambini violati sapendo che è fra le mura del Vaticano, mura alte 8 metri, che si perpetra l’abominio della pedofilia e dall’abuso sessuale sui giovani. Ragioniamo obbiettivamente su questo se vogliamo provare a salvare il Nostro Paese e la nostra Libertà ed indipendenza.

Redazione
© Riproduzione riservata
23/04/2019 09:02:48

Olinto Gherardi

Operaio – Scrittore - Apolitico – 21 anni nel Gruppo Sbandieratori di Sansepolcro dall’avvento del Dott. Piero Gennaioli - Scrittore di poesie - Due pubblicazioni nel 2013(Lo Sbandieratore di Emozioni) e 2015 (All’ombra della Torre) con lo pseudonimo di Uguccione de’ Fiaschi – Collabora alla mostra fotografica di Francesca & Angelo Petruzzi, ManiAnime del Borgo 2016 – Attenzione rivolta al territorio, al Borgo ed al suo patrimonio artistico; diretto e chiaro nell’esposizione del pensiero critico, ma costruttivo. Fotografo amatoriale per hobby-Calcio e Pallavolo gli sports seguiti in prevalenza. redazione@saturnonotizie.it


Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente dell’autore e non coinvolgono in nessun modo la testata per cui collabora.


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Olinto Gherardi

Cristianesimo ed Islamismo >>>

Il comizio... >>>

Tragedia occupazionale >>>

Puntando dita >>>

I ponti di S.Stefano County >>>

Turismo: Siamo solo chiacchiere e distintivo? >>>

U.E. = Usanza Europea ? >>>

Piano del traffico a Sansepolcro: le mie perplessità >>>

NEuropatia >>>

Abbiate Misericordia >>>