Notizie Locali Cronaca

Fanno prostituire giovani nordafricane: 20enne fa però arrestare moglie e marito

Maxi operazione portata a termine dalla squadra mobile della polizia di Perugia

Print Friendly and PDF

Maxi operazione portata a termine dalla Squadra Mobile della polizia di Perugia, la quale è riuscita a fermare un’organizzazione che gestiva nel capoluogo un importante giro di prostituzione. Sono scattate le manette a due coniugi nigeriani, di 45 e 40 anni, mentre un 25enne che fungeva un po’ da tramite è stato denunciato a piede libero. L’attività d’indagine ha preso il via nel febbraio del 2017 quando una 20enne nordafricana è riuscita a recuperare i suoi documenti, scappando poi nel Cento di Accoglienza Straordinaria di Altavilla Sidentina, nel Salernitano. A quel punto, conoscendo un connazionale, decide di sporgere denuncia alla polizia; forze dell’ordine che attraverso delle intercettazioni riescono a risalire alla donna che era al vertice dell’organizzazione. Marito e moglie – residenti da anni regolarmente a Perugia - abitavano in un appartamento di Fontivegge dove segregavano le ragazze che poi venivano fatte prostituire nella zona di Pian di Massiano. La ragazze, dopo essere state rinchiuse in dei veri e propri lager libici, venivano fatte salire in dei barconi per attraversare il Mediterraneo. Giunte in Italia avevano già in tasca il numero di telefono da contattare dei propri aguzzini: viaggi anche costosi e le ragazze si dovevano prostituire per ripagare il debito che arrivava a toccare anche 10mila euro. La nigeriana tratta in arresto provvedeva pure a comprare sia i vestiti che i preservativi alle varie ragazze, per poi portarle lungo la strada.

Redazione
© Riproduzione riservata
26/04/2019 17:11:08


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Arezzo, padre e figlia travolti da una vettura: grave la piccola di 7 anni >>>

Arezzo: interravano la droga sotto un albero per poi rivenderla >>>

Vicenda Banca Etruria: tolta la sanzione di Consob all'ex direttore Luca Bronchi >>>

Concorsopoli, Bocci adesso va in Cassazione: «Fatemi uscire» >>>

Sansepolcro, lupi sbranano un capriolo davanti alle abitazioni di Gragnano >>>

Cade dalla moto tra Stia e Londa: ferito un 66enne svizzero >>>

Bucine: altro colpo allo spaccio di droga >>>

Arezzo, operaio 50enne rimane incastrato in un compattatore dei rifiuti >>>

E' Luciano Camilli, figlio del presidente della Viterbese, l'aggressore di Giorgio La Cava >>>

Pieve Santo Stefano, 70enne con problema neurologico: soccorsa dal 118 >>>