Notizie dal Mondo Economia

Cina, scattano i nuovi dazi americani. Pechino: "Adotteremo contromisure"

Aumenti fino al 25% su 200 miliardi di dollari di beni ʼmade in Chinaʼ.

Print Friendly and PDF

E' scattato alla mezzanotte di Washington, le 6 del mattino in Italia, l'aumento dei dazi Usa su 200 miliardi di dollari di beni "made in China". I rincari vanno dal 10 al 25%. Nella capitale statunitense si continua però a trattare, nonostante fonti vicine alle due delegazioni abbiano definito i progressi "piccoli se non nulli". "Profondo rammarico" di Pechino che annuncia l'adozione delle "necessarie contromisure". Il ministero cinese del Commercio, rilanciando le valutazioni della propria delegazione, ha rimarcato la speranza che con l'undicesimo round negoziale in corso a Washington, le parti lavorino insieme e collaborino per risolvere i problemi esistenti attraverso la cooperazione e le consultazioni per "ritrovarsi a metà strada". Nelle prossime ore le due delegazioni guidate da una parte dal responsabile Usa al commercio Robert Lighthizer e dal segretario al Tesoro americano Steve Mnuchin, e dall'altra dal vicepremier cinese Liu He, torneranno a vedersi. Proprio Liu, prima dell'entrata in vigore dei dazi, aveva detto che i rialzi "non sono la soluzione del problema", e aveva espiegato di essere andato a Washington "con sincerità" e di puntare sui colloqui per porre fine alla guerra commerciale e ai contrasti. Liu aveva poi riconosciuto l'esistenza di "alcuni problemi", ma aveva espresso l'auspicio di potersi impegnare "in scambi razionali e sinceri" con i negoziatori americani.

Notizia e foto tratte da Tgcom 24
© Riproduzione riservata
10/05/2019 14:21:53


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Economia

La grande truffa dell’Iva: così l’Europa ha perso oltre 1200 miliardi in 7 anni >>>

Petrolio sui massimi dell’anno dopo lo stop Usa alle esenzioni >>>

Export Usa nel mirino. Bruxelles prepara dazi su 20 miliardi >>>

Via libera definitivo alla riforma del copyright, l’Italia vota contro >>>

Fca patteggia negli Usa, paga 110 milioni di dollari per chiudere il contenzioso con gli azionisti >>>

Pompeo alla Francia: non approvate la digital tax >>>

L’allarme dell’Ocse: “Quota 100 va abrogata e il reddito di cittadinanza crea lavoro nero” >>>

Parigi è la città più cara del mondo >>>

Le bollicine “made in Italy” fanno impazzire gli Usa >>>

Brexit, approvata la mozione di Theresa May: proroga fino al 30 giugno >>>