Notizie Locali Cronaca

Un anno e nove mesi di carcere all'uomo che palpeggiò la cognata

Il 40enne si sarebbe invaghito della donna, un sentimento che però non sarebbe stato corrisposto

Print Friendly and PDF

Un 40enne di origini umbre che secondo l’accusa avrebbe palpeggiato una donna, precisamente la moglie del fratello, mentre si trovavano da soli in un’abitazione nel cortonese è stato condannato dal tribunale di Arezzo a un anno e nove mesi per violenza sessuale. Il 40enne si sarebbe invaghito della donna, un sentimento che però non sarebbe stato corrisposto. E dopo una pesante avance da parte dell'uomo, è scattata la denuncia per violenza sessuale. Un unico episodio, ha sottolineato in aula il legale dell'uomo, l'avvocato Fabrizio Betti, che gli è costato una denuncia per violenza sessuale. La donna infatti si recò dai carabinieri per raccontare cosa era successo.

Redazione
© Riproduzione riservata
15/05/2019 10:21:37


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Cortona, auto fuori strada: ferita la conducente >>>

Torna il gran caldo: anche in Umbria temperature fino a 40 gradi >>>

San Giovanni Valdarno, donna investita: è grave >>>

Ambulante e spacciatore: in manette un 22enne di origine marocchina >>>

Scontro fra due auto a Bibbiena: lievi conseguenze per le persone coinvolte >>>

Concorsopoli: Maurizio Valorosi chiede il patteggiamento >>>

E45: "Riapertura totale del Puleto al più presto", ha detto Toninelli >>>

Civitella in Val di Chiana: donna 54enne perde il controllo della bici >>>

Grave infortunio sul lavoro a Calzolaro di Umbertide >>>

Sorpresi con 400 metri di cavi elettrici ma tentano la fuga a piedi: un arresto >>>