Notizie Locali Comunicati

Insieme per Anghiari, il commento sull'ultimo consiglio comunale

Si è tornato ancora una volta a parlare della giunta incompleta

Print Friendly and PDF

Ieri sera, ad Anghiari, si è celebrato l’ultimo (in senso cronologico) Consiglio Comunale.

Prima che il Sindaco Polcri avviasse i lavori e cominciasse a trattare gli ordini del giorno in programma, il nostro Gruppo Consiliare, per voce del Capogruppo Lara Chiarini ha chiesto la parola per commemorare il drammatico ricordo della strage di Capaci. Proprio ieri, infatti, 23 maggio, ricorreva il 27° anniversario della morte del Giudice Falcone, della moglie Francesca Morvillo e degli agenti della scorta, uccisi per mano della Mafia in uno degli attentati più feroci e sanguinosi della nostra storia contemporanea. Così, nel contesto istituzionale del Consiglio Comunale – forse quello più adatto perché le Istituzioni hanno il dovere della memoria – abbiamo voluto celebrare il ricordo di un evento tanto drammatico quanto importante per il nostro paese, un evento che se da un lato colpiva al cuore lo Stato dall’altro scuoteva le coscienze innescando una vera e propria rivoluzione culturale che nel tempo fortificherà i valori della legalità e della giustizia.

Oltre a un paio di punti su questioni tecniche del bilancio, all’o.d.g. di ieri sera era contemplata l’istituzione della consulta comunale “del cittadino” e della consulta comunale “Anghiari Arte e Cultura”. Su questi due punti il nostro Gruppo Consiliare ha votato contro per la ragione principale che questi due organismi voluti dall’attuale amministrazione altro non sono che degli escamotages per sopperire ad una Giunta ancora incompleta a distanza di ben tre anni dall’insediamento di questa maggioranza.

In particolare, abbiamo contestato che la consulta comunale “Anghiari Arte e Cultura” che prevedrebbe un coinvolgimento delle associazioni anghiaresi “più significative” per un confronto, dialogo, elaborazione di proposte ed attività da mettere in campo con l’Amministrazione, è soltanto un modo – alquanto illogico –  per continuare ad eludere il dovere di nominare l’Assessore alla Cultura e al Turismo, grande assente di questa amministrazione.

Nel cinquecentenario dalla morte di Leonardo Da Vinci, Anghiari che assieme a pochi altri Comuni italiani gode di una visibilità mondiale non ha – ancora – un Assessore alla Cultura e al Turismo.

Di fronte a questa nostra (ennesima) contestazione, il Sindaco ha risposto argomentando che anche il Comune di Firenze non avrebbe (a suo dire) un Assessore alla Cultura!

Siccome la risposta si commenta da sola, lasciamo alla cittadinanza le conclusioni.

Il Gruppo Consiliare Insieme per Anghiari

Redazione
© Riproduzione riservata
24/05/2019 16:23:14


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Comunicati

Il PD di Umbertide su Carizia: "Non male, ma.. malissimo!" >>>

San Giustino, nel periodo estivo la piazza torna ad essere isola pedonale >>>

La Cgil Arezzo polemizza con il Prefetto Palombi >>>

Castel Focognano, al via i lavori di rifacimento delle fognature >>>

Lettera aperta al Pd Umbria e al Commisario Verini >>>

Bardelli: “La disastrosa situazione del trasporto pubblico toscano” >>>

Vicenda Color Glass, il deputato della Lega Marchetti lancia l'idea >>>

Agricoltura sociale: la storia di Camilla da educatrice ad imprenditrice agricola >>>

Emergenza abitativa: il Comune incrementa l’offerta di alloggi da assegnare >>>

Consorzio 2 Alto Valdarno: La governance? Deve essere partecipata >>>