Notizie Locali Cronaca

Dipendente comunale "beccata" a fare la furbetta

Si assentata dal posto e dall'orario di lavoro, manipolando i cartellini di presenza

Print Friendly and PDF

Finalmente qualcuno paga anche nel pubblico, questo é quanto si mormora a Passignano sul Trasimeno, dove un dipendente del comune é stata condannata a pagare per danno erariale la somma di 3.532 euro, più 359 euro di spese legali: è questo il conto presentato dalla Corte dei Conti a Francesca Del Giacco, accusata e condannata per essersi assentata dal posto e dall'orario di lavoro, manipolando i cartellini di presenza. La donna è stata anche rinviata a giudizio penale per truffa aggravata ai danni dell'ente, falsa attestazione della presenza in servizio e truffa informatica.

Redazione
© Riproduzione riservata
15/06/2019 18:11:57


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Aumentano le persone indagate nella vicenda Coingas >>>

Auto travolge pedone che camminava lungo la E45: tragedia nella notte >>>

Capolona, auto contro un muro: trauma cranico per il 79enne conducente >>>

Scivola per alcuni metri nella ferrata: paura per una 23enne di Città di Castello >>>

In vacanza nel Modenese, scivola da un muretto e perde un dito >>>

San Giustino, abitazione di via Umbra allagata dal temporale >>>

L'indagine Coingas della procura tocca il sindaco Alessandro Ghinelli >>>

Arrestato il ladro che ha colpito per tre volte al Museo Ivan Bruschi di Arezzo >>>

Finisco fuori strada con l'auto: due giovani feriti a Foiano della Chiana >>>

Vicenda Banca Etruria: a giudizio Fornasari, Bronchi e Canestri >>>