Motori Auto

Porsche Panamera, in gamma arriva la versione GTS da 460 Cv

Disponibile in versione “berlina” e Sport Turismo

Print Friendly and PDF

Porsche aggiorna la gamma della sua cinque porte Panamera aggiungendo la versione GTS: si tratta di un allestimento dalla caratterizzazione fortemente sportiva, utilizzato anche su modelli come la 718 Cayman, 718 Boxster e della 911. Pur non arrivando agli stessi livelli delle varianti “Turbo”, l’equipaggiamento GTSprevede anche un motore più potente rispetto alle versioni “S”. 

Letta così, questo crocevia di allestimenti sembra un’inutile complicazione: in realtà l’estrema segmentazione dell’offerta Porsche è un punto di forza della marca che, pur annoverando solo cinque modelli diversi, offre al pubblico decine di edizioni fra cui scegliere. Una strategia premiata dal mercato: nel 2017la casa ha venduto oltre 246 mila auto (+4%), i suoi ricavi sono aumentati del 5%, arrivando a 23,5 miliardi di euro e l’utile d’esercizio è salito del 7%, assestandosi a 4,1 miliardi di euro (contro i 3,9 del 2016). E la redditività delle vendite vola: è parti al 17,6%, fra le più alte del settore. 

Venendo alla Panamera GTS, la vettura sarà disponibile sia con la carrozzeria berlina, sia con quella Sport Turismo. Sotto al cofano c’è un poderoso V8 biturbo di 4 litri da 460 CV di potenza massima e 620 Nm di coppia. Sofisticata la trasmissione, che sfrutta le quattro ruote motrici e il cambio automatico a doppia frizione a 8 marce. Le prestazioni sono in linea con le attese: zero-cento coperto in 4,1 secondi grazie e velocità massima di 292 km/h (289 per la Sport Turismo). I consumi medi oscillano da 10,3 a 10,6 litri ogni 100 km. 

Esteticamente l’auto si distingue per il kit aerodinamico “Sport Design” con particolari in nero lucido, fanaleria brunita e cerchi in lega da 20”. All’interno, invece, l’Alcantara della selleria si abbina alle modanature in alluminio anodizzato: e c’è l’head-up display che proietta le principali informazioni di guida sul parabrezza. 

L’allestimento GTS include, inoltre, sospensioni pneumatiche ribassate di 10 mm e impianto frenante dedicato, mentre rimane in opzione l’asse posteriore sterzante, che aumenta l’agilità o la stabilità di marcia a seconda della velocità di crociera. Da definire il prezzo, anche se la versione 4S, la più vicina alla GTS, costa 122 mila euro. 

Notizia tratta da La Stampa
© Riproduzione riservata
17/10/2018 11:32:41


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Auto

Audi AI:Trail quattro, il fuoristrada ha i droni al posto dei fari >>>

Mercedes GLE Coupé, la seconda generazione del Suv con il codino >>>

La Mini compie 60 anni: la piccola inglese ha rivoluzionato il mondo delle citycar >>>

Bugatti Centodieci, lo sguardo affilato del “mostro” vale 8 milioni di euro >>>

Mazda CX-30 >>>

Pagani Huayra Roadster BC, 800 cavalli per la scoperta da 3 milioni di euro >>>

Audi Q3 Sportback, una versione coupé per il Suv compatto >>>

Ford Focus ST, un pieno di grinta >>>

De Tomaso P72, una supercar artigianale per festeggiare i 60 anni >>>

Bmw Serie 8 Gran Turismo, la quattro porte mette nel mirino la Porsche Panamera >>>