Notizie Locali Cronaca

Arezzo: interravano la droga sotto un albero per poi rivenderla

Denunciati due tunisini e 1 pachistano, tutti pregiudicati per reati specifici

Print Friendly and PDF

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri della Compagnia di Arezzo, in occasione di uno specifico servizio a largo raggio finalizzato alla prevenzione e repressione dello spaccio di stupefacenti appositamente predisposto in zona Porta Crucifera, hanno denunciato due tunisini e 1 pachistano, tutti pregiudicati per reati specifici, per spaccio di sostanze stupefacenti.

L’attività è nata dalle segnalazioni dei residenti della zona che avevano riferito di movimenti sospetti di alcuni stranieri presumibilmente riconducibili allo spaccio di droga.

L’attività di osservazione effettuata ieri ha consentito di ricostruire le attività illecite dei tre che gestivano lo spaccio, provvedendo a nascondere lo stupefacente all’interno delle radici interrate degli alberi della zona, per poi recuperare successivamente le singole dosi a richiesta dei clienti. I denunciati circolavano in zona in attesa degli acquirenti. Una volta agganciati, li conducevano, lontano da sguardi, sotto le mura della Fortezza a ridosso del cimitero, dove avveniva la cessione.

Nel corso delle attività di controllo e perquisizione, in cui sono state impiegate unità cinofile, sono stati inoltre rinvenuti circa 30 grammi di hashish e segnalati alla Prefettura due soggetti sorpresi mentre acquistavano lo stupefacente.

Redazione
© Riproduzione riservata
25/05/2019 12:59:51


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Attesa a Caprese Michelangelo per la prima edizione del Palio della Castagna >>>

Cade dal ponteggio, compiendo un volo di quattro metri: grave operaio 60enne >>>

I debiti di Banca Etruria erano enormi e di fatto la banca non esisteva più da tempo >>>

Gubbio: grave un cacciatore 50enne colpito in più parti del corpo >>>

Perugia: colpito da un sasso mentre va in bici, riporta un trauma cranico >>>

Arezzo, spacciavano al Parco Giotto: sgominata banda di nigeriani >>>

Perde il controllo dell'auto e si schianta contro il cancello di una scuola >>>

Arezzo, controlli antidroga delle fiamme gialle: 9 persone segnalate >>>

Scontro tra una vettura e una moto, grave centauro che rischia l'amputazione dell'arto >>>

San Giovanni Valdarno, 11enne travolto da una vettura: trasferito al Meyer con il Pegaso >>>