Notizie Nazionali Politica

Vitalizi, Di Maio: "La Cassazione ha bocciato il ricorso sui tagli"

Il vicepremier: "Risparmieremo 280 milioni di euro per legislatura"

Print Friendly and PDF

"Ricordate il taglio dei vitalizi degli ex parlamentari che abbiamo fatto nei mesi scorsi? Qualcuno ha fatto ricorso per conservare il privilegio ma oggi la Cassazione lo ha bocciato". Lo annuncia su Facebook il vicepremier, Luigi Di Maio. Immediata la risposta degli ex parlamentari, che precisano: "La Cassazione si è dichiarata incompetente a decidere". 

"Sui vitalizi parlamentari decidono solo gli organi dell'autodichia, a garanzia dell'autonomia del Parlamento. E gli Uffici di Presidenza delle Camere hanno deciso di tagliare questi privilegi iniqui", precisa Di Maio. "Con l'eliminazione dei vitalizi sapete quanto andremo a risparmiare? Circa 280 milioni, tra Camera e Senato, a legislatura. Soldi che invece di finire nelle tasche di pochi privilegiati potranno essere usati a favore degli italiani", aggiunge il vicepremier.

Per la deputata M5s e vicepresidente della Camera, Maria Edera Spadoni, "giustizia è fatta". "È stato dichiarato inammissibile il ricorso presentato da un ex parlamentare, il quale aveva già impugnato davanti al Consiglio di Giurisdizione della Camera la delibera del luglio scorso dell'ufficio di presidenza di Montecitorio, per effetto della quale il suo vitalizio era stato decurtato del 44,41% - scrive su Facebook -. Con un'ordinanza depositata oggi, la Suprema Corte ha bocciato il ricorso sottolineando che è 'da escludere che in questa sede vi sia spazio per l'esame di una qualsiasi censura riguardante la misura e l'attribuzione degli assegni vitalizi degli ex parlamentari'".

Ex parlamentari: per la Cassazione non è un privilegio - "La Cassazione si è limitata a stabilire chi è il giudice che ha la competenza a giudicare. Sul merito, invece, ha ribadito quello che abbiamo sempre sostenuto e cioè che il vitalizio, come l'indennità parlamentare, non è un privilegio ma una garanzia. La garanzia posta dalla Costituzione a tutela dell'accesso dei cittadini alle cariche elettive in condizioni di eguaglianza e del libero esercizio della funzione del parlamentare senza vincolo di mandato". Lo ha detto il presidente dell'Associazione degli ex parlamentari, Antonello Falomi, commentando l'odierna decisione della Cassazione che si è dichiarata incompetente rispetto al ricorso di un ex deputato.

notizia e foto tratte da Tgcom 24
© Riproduzione riservata
08/07/2019 21:55:59


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

Il premier Conte pronto a fare il suo partito: molto vicino all'ex Dc >>>

Di Maio sa trovare lavoro Ma solo al fedelissimo piazzato "last minute" >>>

Zingaretti ai 5s: "Trasformiamo il patto in alleanza, insieme siamo al 47-48%" >>>

Sondaggi, Salvini alla riscossa, dem e grillini ancora in calo >>>

La proposta del M5s Roma: "Il sindaco della Capitale partecipi al Consiglio dei ministri" >>>

Il taglio dei parlamentari diventa legge, alla Camera 553 sì >>>

Fioramonti e quel vizio grillino di non mollare mai la poltrona >>>

Cuneo fiscale, Conte a Renzi: "Non abbiamo bisogno di fenomeni" >>>

Sanità, il ticket si pagherà in base a reddito e componenti del nucleo familiare >>>

Scuola, Fioramonti: "Il crocifisso in aula può attendere, meglio la Costituzione" >>>