Notizie Locali Comunicati

Secondo esodo estivo, traffico molto intenso in tutta la rete stradale

Confermate le previsioni che aveva avanzato Anas

Print Friendly and PDF

Il secondo weekend di agosto ha confermato le previsioni del bollino nero. Le grandi partenze verso le località turistiche, a cui si sono aggiunti anche agli spostamenti del fine settimana, hanno fatto registrare traffico molto intenso sui circa 30 mila chilometri di rete stradale e autostradale gestiti da Anas (società del Gruppo FS Italiane).

I grandi flussi veicolari dell’esodo estivo sono cominciati nel pomeriggio di venerdì 9 agosto e in graduale aumento per l’intera giornata di sabato 10 agosto e fino al pomeriggio di oggi. La circolazione è stata particolarmente intensa in direzione delle località balneari del sud, sulle dorsali adriatica, jonica, tirrenica e in Sicilia, ma anche ai valichi di frontiera in direzione di Slovenia e Croazia, come i  Raccordi Autostradali RA13 e RA14 in Friuli Venezia Giulia e la statale 51 "di Alemagna" inVeneto; gli spostamenti di lunga percorrenza verso sud hanno interessato in particolare gli itinerari della SS16 “Adriatica” inEmilia Romagna e Puglia, delle statali 106 “Jonica” e 18 “Tirrena Inferiore" in Calabria e Basilicata, e della SS1 “Aurelia” tra Toscana e Liguria. Traffico molto intenso anche sull' A2 “Autostrada del Mediterraneo” dove, nella sola giornata di ieri, sono stati registrati, in ingresso a Salerno,  oltre 72 mila veicoli. Infine in Sicilia la circolazione è stata intensa lungo l’autostrada A29 “Palermo-Mazara del Vallo” e la Tangenziale di Catania. 

La circolazione potrebbe intensificarsi nelle prime ore serali per i rientri dal weekend. Per agevolare gli spostamenti, il divieto di transito dei mezzi pesanti è in vigore fino alle ore 22.00 di questa sera.

In Campania permane la chiusura della strada statale 163 “Amalfitana” al km 39,700 in entrambe le direzioni, tra Erchie e Maiori, in provincia di Salerno, a seguito dell’incendio che venerdì scorso ha interessato il versante roccioso. Sono in fase di completamento le operazioni di bonifica e messa in sicurezza da parte del Genio Civile e di una ditta del Comune, che potrebbero consentire nella giornata di domani la riapertura del tratto a senso unico alternato.

I veicoli provenienti da Amalfi e diretti verso Vietri possono utilizzare la strada provinciale 2 “Valico di Chiunzi” per imboccare l’autostrada A2 Napoli-Salerno in direzione Salerno con uscita consigliata Vietri sul Mare. Per i veicoli provenienti da Vietri e diretti verso Amalfi si consiglia l’autostrada A3 Napoli-Salerno in direzione Napoli con uscita consigliata Angri, per poi raggiungere Amalfi tramite la SP2 “Valico di Chiunzi”.

Si ricorda che il prossimo fine settimana che chiude la settimana di ferragosto sarà  contrassegnato da bollino rosso per le intere giornate di sabato e domenica, in previsione delle ultime grandi partenze verso le località turistiche e prima degli ultimi weekend di agosto caratterizzati dal controesodo.

Redazione
© Riproduzione riservata
11/08/2019 18:33:22


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Comunicati

Sansepolcro: nasce la lista civica "Noi per Sansepolcro" >>>

Città di Castello, il vecchio ponte di Trestina torna ai cittadini >>>

Treno bloccato nella galleria di Cortona, ma è solo l'esercitazione "Farneta 2019" >>>

Toscana Pharma Valley, anche Aboca entra a far parte della rete >>>

"Il ministro intervenga al più presto sul grave disagio dei pendolari aretini" >>>

Stop alla violenza sulle donne, anche Umbertide ha le sue panchine rosse >>>

Montevarchi, segnalazione su Rai 3 per l’incuria del verde al foro varchi >>>

Importante passo in avanti per la raccolta differenziata a Sansepolcro >>>

Solidarietà, da un’asta di quadri pittori toscani 100mila sterline per il Kenya >>>

L’Umbria dei tabacchicoltori in prima linea contro il mercato illegale del tabacco >>>