Notizie Locali Politica

Emergenza sicurezza in Casentino: il comune di Poppi corre ai ripari

“Sistemi di videosorveglianza di ultima generazione e controllo h24 per le aree più a rischio”

Print Friendly and PDF

Con voto unanime il Consiglio Comunale di Poppi ha deliberato una mozione sull’adozione di misure a contrasto della criminalità nel territorio comunale e non solo. Più telecamere, una maggiore illuminazione nelle aree più a rischio, controlli di vicinato e maggiore presenza della polizia municipale: sono questi i punti cardine del nuovo progetto sicurezza deliberato dal comune di Poppi alla luce dei fatti incresciosi che si sono verificati nell’ultimo anno e dei dati diffusi dalle forze dell’ordine, che confermano un aumento dei reati all’interno delle mura domestiche. Saranno così installati sistemi di videosorveglianza che controlleranno h24 le aree ritenute più a rischio dove sarà anche aumentata l’illuminazione. Il Consiglio ha inoltre incaricato il sindaco di Poppi Carlo Toni di farsi capofila di un progetto di sicurezza di vallata al fine di non disperdere le singole risorse, con l’impegno preso da ogni consigliere di contribuire alla realizzazione dello stesso progetto. L’obiettivo del comune è inoltre quello di aderire al più presto al progetto “Controllo di vicinato”, strumento di sicurezza partecipata che vede il coinvolgimento attivo e la collaborazione dei residenti e dei commercianti con le forze di polizia  locale per favorire la valorizzazione di forme di controllo sociale del territorio comunale attraverso il recupero delle regole di “buon vicinato” e di “attenzione sociale” a sostegno della prevenzione dei reati. In sostanza ai cittadini è richiesto di osservare e prestare attenzione ai fatti e alle circostanze che accadono nel territorio, come ad esempio il passaggio sospetto di macchine o di persone, allarmi o rumori anomali, e di trasmettere tali preziose informazioni a dei coordinatori incaricati di mantenere i contatti con le forze di polizia e la polizia municipale, secondo le modalità indicate nel corso di appositi incontri svolti nel territorio. Il Consiglio ha infine deliberato una maggiore presenza della polizia municipale durante fiere ed eventi, in modo da consentire agli altri corpi di polizia di concentrare l’attenzione sul controllo del territorio. “Vogliamo tutelare i nostri cittadini e riportare un po’ di tranquillità nel nostro territorio – hanno commentato il sindaco Carlo Toni e il capogruppo della minoranza David Marri, che ha votato il provvedimento in accordo con la maggioranza – è importante che anche le istituzioni facciano la loro parte stando a fianco della comunità e adottando tutte le misure necessarie per contrastare l’aumento dei furti, invertendo così la tendenza dell’ultimo anno”.

Redazione
© Riproduzione riservata
16/08/2019 13:16:29


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

Bagno di Romagna: prende avvio il Laboratorio di Urbanistica >>>

Ciclovia dell'Arno: domenica sarà inaugurato il “Tratto della Sorgente” >>>

Via all’iter per il completamento della ristrutturazione della scuola primaria di Promano >>>

Inaugurazione Piscina di Subbiano dopo due anni di chiusura >>>

Lettera aperta di Matteo Bracciali: resto nel Pd e rinuncio alla segreteria provinciale >>>

Maria Elena Boschi in guerra con la tifernate Anna Ascani >>>

Militanti M5S umbri pronti alle dimissioni in massa contro l'accordo col Pd >>>

Comune di Montone e Poste Italiane investono sul centro storico >>>

Sansepolcro: nuova interrogazione del 5 Stelle sul secondo ponte sul Tevere >>>

Elezioni regionali, Fernanda Cecchini non si ricandida >>>