Notizie Locali Attualità

Presentata la Lancia d’Oro della 139esima edizione della Giostra del Saracino

Straordinaria opera dell’artista Mimmo Paladino

Print Friendly and PDF

Una lancia d’oro dalla straordinaria elsa opera dell’artista Mimmo Paladino che ha celebrato con la sua arte Leonardo Da Vinci a cui il trofeo è dedicato nella ricorrenza dei 500 anni dalla morte. E’ stata presentata questa mattina nella sala del Consiglio Comunale la lancia d’oro della 139esima edizione della Giostra del Saracino, contesa dai quattro quartieri domenica 1 settembre in Piazza Grande, alla presenza del vicesindaco e assessore alla Giostra Gianfrancesco Gamurrini, del direttore della Fondazione Guido d’Arezzo Roberto Barbetti, dei rettori dei quattro quartieri Andrea Fazzuoli, Maurizio Carboni, Roberto Felici e Ezio Gori,  di Massimo Boncompagni, presidente del Centro*Arezzo che per il decimo anno ha sostenuto il progetto “Adotta una lancia”, del consulente storico della Giostra Luca Berti e del maestro intagliatore Francesco Conti

Il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli in rientro dagli Stati Uniti, non ha voluto mancare di far arrivare il proprio saluto ai presenti: “Nella ricorrenza dei 500 anni dalla sua morte, la 139esima edizione della Giostra del Saracino è dedicata a Leonardo da Vinci, il genio più creativo e multiforme della storia, uomo dalle intuizioni straordinarie, visionario e curioso, maestro di codici e simboli, archetipo dell’uomo rinascimentale”, ha ricordato il Sindaco Alessandro Ghinelli nell’suo intervento letto dal vicesindaco Gamurrini. “L’arte di Mimmo Paladino, fatta di coordinate geometriche, di arcano, di simboli e di visioni, si compendia nell’elsa della Lancia da lui realizzata per questa Giostra, e con la quale ha voluto interpretare l’assoluta unicità di Leonardo. Ancora una Lancia preziosa, di straordinario valore artistico, per la quale ringrazio il Maestro Paladino e con lui Francesco Conti, abile intagliatore della parte lignea di un “brocco”, questo, che sono certo essere particolarmente ambito”.

Nel dare iI benvenuto ai presenti il vicesindaco e Assessore alla Giostra Gianfrancesco Gamurrini ha poi proseguito nell’elogio all’opera di Mimmo Paladino: “Presentiamo oggi una lancia molto particolare, in assoluto la più pesante mai realizzata dato che pesa quasi 15 chili, opera dell’artista Paladino. Ringrazio il Centro Commerciale Setteponti per l’adozione di questa opera, come da dieci anni a questa parte, e ringrazio il maestro Francesco Conti, intagliatore della parte lignea, che deve sempre adoperarsi per adeguare il proprio stile a quello degli artisti che si susseguono nella realizzazione dell’elsa della Lancia d’Oro. Ci tengo poi a ringraziare la Magistratura presente come a giugno alla presentazione della Lancia, i rappresentanti delle diverse componenti del mondo giostresco e soprattutto l’ufficio Giostra, gli operai e tutto il personale dell’amministazione che, grazie al proprio lavoro, fa sì che pur tra risorse sempre minori e difficoltà crescenti, la macchina organizzativa funzioni ogni volta nella maniera migliore”.

Il meraviglioso trofeo creato da Mimmo Paladino, come già anticipato, è stato realizzato grazie al contributo del Centro*Arezzo, che ha rinnovato anche quest’anno il proprio sostegno al progetto “Adotta una lancia”: “Sono dieci anni che adottiamo la lancia d’oro e questo per noi è motivo di grande orgoglio – ha esordito il presidente del Centro*Arezzo Massimo Boncompagni -  ma in occasione del decennale abbiamo voluto fare qualcosa di più e infatti ieri mattina abbiamo premiato i primi tre mattinieri che per acquistare i biglietti della Giostra si sono messi in coda fin dalle prime luci dell’alba con dei carnet di buoni da poter spendere all’interno del Supermercato Coop e nei negozi della galleria Centro*Arezzo. Il nostro centro commerciale è inoltre parte della Fondazione Arezzo in Tour e riteniamo che la Giostra del Saracino, oltre ad essere una splendida manifestazione amata da tutti gli aretini, sia anche uno strumento importante per far conoscere la nostra bellissima città nel mondo. Porto quindi i ringraziamenti e il saluto di tutti gli operatori del Centro e buona Giostra a tutti”.

Redazione
© Riproduzione riservata
24/08/2019 16:37:51


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Attualità

Diga di Montedoglio: "sicurezza" la parola chiave della tavola rotonda >>>

Montedoglio: servire anche le zone più marginali della vallata, dice Letizia Michelini >>>

Sansepolcro, stamani la tavola rotonda sul futuro della diga di Montedoglio >>>

Lavori al viadotto Tevere IV sulla E45: chiusure il sabato notte >>>

Cresce in Umbria la raccolta differenziata dei rifiuti >>>

Il Tribunale di Arezzo vicino al collasso >>>

Ospiti "vip" alle Feste del Palio invitati dalla Tratos di Pieve Santo Stefano >>>

Bettarelli ai Musei Capitolini dove è esposto il San Sebastiano di Signorelli >>>

Stazione ferroviaria di Sansepolcro: il progetto di riqualificazione del Comune >>>

Gli alunni del Liceo Plinio il Giovane di Città di Castello all’opera presso l’area di Gravisca >>>