Notizie Locali Cronaca

Morte di Martina Rossi: i genitori oggi dal ministro Bonafede

Lo informeranno sulla vicenda e sugli esiti giudiziari

Print Friendly and PDF

I genitori di Martina Rossi, Bruno e Franca, hanno deciso di incontrare oggi il ministro della giustizia, Alfonso Bonafede. I genitori della ragazza 20enne morta nel 2011 cadendo dal balcone della camera di un albergo a Palma di Maiorca, avevano scritto giorni addietro al ministro per informarlo sulla vicenda e sugli esiti giudiziari. Bonafede ha accettato. Per la morte di Martina sono a processo, davanti alla corte di appello di Firenze, due giovani di Castiglion Fibocchi: Luca Vanneschi e Alessandro Albertoni. In primo grado, presso il tribunale di Arezzo, furono condannati ciascuno a 6 anni. In appello però, lo scorso novembre, i giudici hanno già dichiarato prescritto il reato di morte in conseguenza di altro reato e adesso i due aretini saranno a processo per tentata violenza sessuale di gruppo (reato questo che andrà in prescrizione nel 2021).

 

Redazione
© Riproduzione riservata
22/01/2020 21:49:16


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Pedone 66enne investito da un'auto a Foiano della Chiana >>>

Carambola fra otto veicoli sulla E45 all'altezza dell'uscita di San Giustino >>>

Morto Enzo Feligioni, sindaco di Montone dal 1970 al 1985 >>>

Due positivi al coronavirus in Umbria >>>

Rubano una borsa con denaro all'interno di un auto e si recano a una Spa >>>

Denunciato un uomo di 40 anni responsabile di furti a Città di Castello e San Giustino >>>

Spacciava dagli arresti domiciliari: denunciato dai carabinieri di Montevarchi >>>

Non ci fu premeditazione nel'omicidio avvenuto ad Arezzo di Maria Venancio De Sousa >>>

Monterchi: 28enne di Sansepolcro denunciato per furto aggravato >>>

Coronavirus, esito negativo del tampone per un calciatore nativo di Città di Castello >>>