Notizie Locali Politica

Allestita una sala alla Madonna del Latte per il nuovo punto vaccinale di Città di Castello

Secondi: aspettiamo che venga attivato in tempi brevi da Regione e Usl Umbria 1

Print Friendly and PDF

“Entro pochi giorni la sala del centro sociale della Madonna del Latte messa a disposizione dal Comune sarà allestita per ospitare il nuovo punto vaccinale di Città di Castello, che ci aspettiamo venga attivato in tempi brevi dalla Regione e dall’Usl Umbria 1 con la dotazione del personale sanitario necessario”. Lo annuncia il sindaco Luca Secondi, sottolineando che “questo importante obiettivo è stato raggiunto in sinergia con le organizzazioni territoriali rappresentative dei lavoratori e del mondo dell’impresa, che hanno condiviso un obiettivo comune nell’interesse della collettività, e grazie alla collaborazione offerta dal direttore del Distretto Alto Tevere dell’Usl Umbria Daniela Felicioni”. L’allestimento del nuovo punto vaccinale è il primo impegno del protocollo di intesa sulla sanità firmato dal sindaco Luca Secondi e dall’assessore alle Politiche Sociali Benedetta Calagreti con i sindacati, rappresentati dai responsabili locali Fabrizio Fratini (Cgil), Antonello Paccavia (Cisl), Sandro Belletti (Uil), Patrizia Venturini (Spi-Cgil), Alessandro Mencaccini (Fnp-Cisl) e Bruno Allegria (Uilp-Uil), e con Confindustria, che ha sottoscritto l’intesa con il presidente della sezione Alto Tevere Raoul Ranieri e con il responsabile regionale delle relazioni industriali Domenico Taschini. “Un’iniziativa – spiega Secondi – proposta dalle organizzazioni sindacali per avviare un innovativo sistema di welfare contrattuale territoriale aggiuntivo a quello pubblico, alla quale ha aderito con convinzione l’associazione degli industriali, nel segno di una importante convergenza del mondo economico locale a supporto delle esigenze della comunità”. Il sindaco puntualizza che in base al protocollo “Confindustria Alto Tevere contribuirà agli interventi necessari all’ammodernamento delle strutture pubbliche a disposizione del centro di salute dell’Usl Umbria 1, che saranno di fondamentale supporto al nascente punto vaccinale”. “Nell’ambito dell’intesa – conclude il sindaco – con i sindacati rilanceremo l’impegno finalizzato a ottenere il potenziamento del sistema sanitario, a cominciare dalla dotazione di personale per i servizi, sul quale siamo da tempo uniti in prima linea insieme ai primi cittadini della vallata”.

Redazione
© Riproduzione riservata
16/01/2022 12:00:25


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

Viabilità del Pratomagno: dalla giunta della Regione Toscana quasi 2 milioni per migliorarla >>>

I Centri diurni per disabili, Tangram e il Pesciolino Rosso tornano alla normalità >>>

Servizi educativi per l’infanzia gestiti dall’Unione dei Comuni Montani del Casentino >>>

Cittadella dello sport: al via i lavori a San Giovanni Valdarno >>>

Il Comune di Bibbiena investe 500mila euro per il territorio >>>

Avanzano i lavori alla galleria dei Poggi a Castelfranco di Sopra – Piandiscò >>>

Indennizzi per danni da lupo in Toscana >>>

La Lega: a Città di Castello il Pd è partito di maggioranza che si diverte a fare l’opposizione >>>

Rifacimento del manto stradale in localita’ Marcena della provincia di Arezzo >>>

Edifici scolastici al centro dell’incontro tra la Provincia di Perugia e i Comuni altotiberini >>>