Notizie Locali Cronaca

Sequestrata discarica di rifiuti "in nero" a Castiglion Fiorentino

Scarti non tracciabili e con falsa documentazione

Print Friendly and PDF

I carabinieri forestali, sempre attenti alla tutela del territorio, mettono i sigilli ad un impianto di raccolta e recupero rifiuti nel Comune di Castiglion Fiorentino. L’attività che  ha portato ai sigilli è nata da una complessa indagine dei Forestali, che da tempo avevano messo  gli occhi sul rottamatore, scoprendo che, la maggior parte di rifiuti erano senz’altro di natura illecita, provenienti da soggetti mai autorizzati alla raccolta e al  trasporto di rifiuti speciali ovvero da soggetti che consegnavano rifiuti, puntualmente accettati dal destinatario senza il formulario e quindi in totale assenza di tracciabilità ovvero al ‘’nero’’.

Redazione
© Riproduzione riservata
09/08/2018 17:54:13


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Pieve Santo Stefano, mortale sul Passo dello Spino: deceduto l'uomo in sella con il centauro >>>

Auto si ribalta e finisce fuori strada: deceduto un 71enne >>>

Si vendica con scritte offensive sui social: denunciata la ex e tre amici >>>

Incidente mortale di Corsalone: positiva all'alcol test la 21enne alla guida della Seat Leon >>>

Città di Castello: due consulenti denunciati per truffa ai danni di un commerciante >>>

Città di Castello: addormentano i cani e rubano soldi e preziosi in una villa >>>

Carabinieri di Sansepolcro, due arresti e poi una denuncia per ricettazione >>>

Si schianta con l'auto contro un palo: grave un donna soccorsa dal 118 >>>

Vende alcol a minori di 16 anni, negozio di piazza Guido Monaco ad Arezzo posto sotto sequestro >>>

Discarica abusiva sul fiume: Comune e consorzio alleati nel ruolo di "spazzino" >>>