Opinionisti Valter Rossi

Una primavera finita con l’estate nel ricordo dei 50 anni

Due persone sono state indelebili nella mia memoria

Print Friendly and PDF

La fine di questa estate, mi fa tornare in mente due persone che sono state indelebile nella mia memoria. La prima è quella di un giovane cecoslovacco, allora si qualificava in questo modo conosciuto a Firenze, che frequentava il biennio di Architettura che era di fronte alla Facoltà di Lettere. Aveva una borsa studio, fornitagli dallo Stato. Per poterla mantenere doveva avere superato tutti gli esami previsti al piano di studi con un voto non inferiore a 27. Mi parlava del nuovo clima che si respirava nel suo Paese, come stava a dimostrare la sua borsa di studio per venire  a studiare in Italia in una delle Università  più rinomate a livello internazionale. Al mattino noi frequentavamo il bar della Facoltà  nell’intervallo delle lezioni. Sosteneva che gli ero utile per miglioramento dell’italiano.

A settembre del 1968 al mio rientro il bidello che ricordo appena il cognome: “Botti” mi recapitò una sua ambasciata. Che recitava “ ha detto il cecoslovacco che i carri armai russi hanno invaso il suo paese, andava a casa a vedere i famigliare. Non sa se poi potrà ritornare ti saluta e ringrazia per l’amicizia. Ho frequentato la Facoltà fino al 1972, ma non ho più incontrato quel bravo studente con la media del 28. Quarant’anni dopo ho incontrato Iva che mi ripeteva che nella sua vita di ceca aveva conosciuto solo carri armati, tedeschi nel racconto dei nonni e russi al compimento dei venti anni. Fu così che riempimmo il nostro primo incontro parlando del modo in cui avevamo vissuto il nostro sessantotto.

Redazione
© Riproduzione riservata
13/10/2018 14:46:55

Valter Rossi

Romagnolo doc, ex insegnante al liceo scientifico Augusto Righi di Cesena, nato a Bagno di Romagna e laureato in lettere moderne all’Università di Firenze e in sociologia ad Urbino. Nel 1982 ha usufruito di una borsa di studio dell’Unione Europea, sulla Geografia Economica svoltosi a Berlino in Germania. In collaborazione con l’ANED ha curato la testimonianza sul passaggio del fronte in Romagna e sulla vita dei militari nei campi di concentramento. Assessore dal 1980 al 1985 a Urbanistica e Cultura del Comune di Bagno di Romagna e vice Presidente delle ex Comunità Montana Cesenate. Autore di diversi libri, ha pubblicato: La Memoria e la Speranza, Generazione Superstite, Donne Schizzate e storia di San Silvestro in Fontechiusi. La sua ultima opera: Taccuini di Viaggio.. redazione@saturnonotizie.it


Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente dell’autore e non coinvolgono in nessun modo la testata per cui collabora.


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Valter Rossi

Una primavera finita con l’estate nel ricordo dei 50 anni >>>

Il Sensale >>>

Le corse con il pulman da San Piero in Bagno a Firenze a non ci sono piu’ >>>

A proposito di porti chiusi >>>

Il quaderno delle vacanze >>>

L’insiemistica... >>>

La nostalgia del voto >>>

Poesia dedicata alla donna >>>

I galletti della politica locale >>>

In compagnia... >>>