Notizie dal Mondo Politica

Israele, i laburisti conquistano le grandi città, sconfitta per Netanyahu

L'anno prossimo è previsto il voto parlamentare

Print Friendly and PDF

Le elezioni municipali in Israele segnano la riscossa dei laburisti e una battuta d’arresto per il Likud, il partito del premier Benjamin Netanyahu. I laburisti vincono nelle grandi città, come Tel Aviv e Haifa. “Le elezioni - ha detto Avi Gabbay, segretario dei laburisti - indicano che gli israeliani vogliono un cambiamento”. L’anno prossimo è previsto il voto parlamentare. I sondaggi danno ancora per favorito il primo ministro ma Gabbay adesso spera in una rimonta. A Tel Aviv il sindaco Ron Huldai, uno dei più popolari nel Paese, è stato rieletto dopo 20 anni consecutivi alla guida della città, che con i sobborghi è la più grande in Israele, oltre tre milioni di abitanti. Lo sfidante, l’ex vice sindaco Asaf Zamir ha ammesso la sconfitta al primo turno. Huldai ha ottenuto secondo in risultati preliminari il 46 per cento dei voti, ben oltre la soglia del 40 per cento che serviva a evitare il ballottaggio. 

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
01/11/2018 06:27:54


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

Contrario al cessate il fuoco firmata con Hamas, il ministro della Difesa Lieberman si dimette >>>

Trump attacca Macron e lo prende in giro: “Un esercito Ue? Paghi per la Nato” >>>

Merkel al Parlamento Ue: “Nazionalismi ed egoismi non devono risorgere” >>>

Il Ppe incorona Weber candidato di punta alle Europee >>>

Stati Uniti: Democratici alla Camera, Repubblicani al Senato >>>

In Baviera Csu e Liberi elettori annunciano l’accordo sul nuovo governo regionale >>>

Israele, i laburisti conquistano le grandi città, sconfitta per Netanyahu >>>

Germania: Friedrich Merz si candida ufficialmente per la presidenza della Cdu >>>

Trump vuole abolire lo ius soli: “Ridicolo che i bambini nati negli Usa siano americani di diritto” >>>

Merkel, svolta storica: dopo 18 anni lascerà la guida della Cdu >>>