Notizie Locali Cronaca

Pieve Santo Stefano, assolto l'ex buttafuori che in luglio picchiò lo psichiatra

La perizia ha stabilito che il 35enne non era in grado di intendere e di volere

Print Friendly and PDF

È stato assolto il 35enne ex buttafuori di origine romana, ma residente a Pieve Santo Stefano, che lo scorso 2 luglio picchiò con violenza il 40enne medico psichiatra presso il quale era in cura. Quest’ultimo, 40 anni, gli aveva consigliato di lasciare il cane pitbull per facilitare le visite domiciliari delle operatrici che si recavano a casa sua per le punture, anche se l’aggressione – alla presenza di due infermiere – avvenne all’interno della Casa della Salute di Pieve Santo Stefano. La perizia ha stabilito che il 35enne non era in grado di intendere e di volere a causa di una patologia: il disturbo della personalità borderline. Proprio per questo motivo, il giudice Piergiorgio Ponticelli, nel corso del processo con rito abbreviato per lesioni aggravate, ha sentenziato l'assoluzione dell’imputato, stabilendo la libertà vigilata con obbligo di cure presso il Sim.   

Redazione
© Riproduzione riservata
06/12/2018 09:26:28


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Perugia: auto sperona pattuglia, tre in fuga >>>

Dissesto a Castiglion Fiorentino ultimo atto >>>

Furti in serie con la tecnica dell'abbraccio in Valtiberina >>>

Trovato morto un uomo di 40 anni a Montevarchi >>>

Vende drone online, ma è una truffa: denunciato dai carabinieri >>>

Sansepolcro, è morto a 82 anni l'imprenditore Fausto Burzi di Santafiora >>>

Violento scontro a Indicatore: due le persone ferite >>>

Denunciate dai carabinieri tre persone in Valdarno per truffa >>>

Tentano il colpo alla cassa continua del market, ladri messi in fuga >>>

Inaugurata la Loggia di Ponente del Palazzo della Provincia dopo i restauri >>>