Opinionisti Il Direttore Davide Gambacci

Regali utili e non con lo stile… “toppa”

Il riciclo? Consentito dal galateo, ma è un'arte sottile

Print Friendly and PDF

E’ ufficialmente partita la corsa ai regali. Mancano oramai pochi giorni al Natale e l’atmosfera si respira un po’ in tutti i centri: chi preferisce fare le cose in grande e chi, anche con disponibilità di risorse economiche limitate, cerca di fare del suo meglio. Da una parte, quindi, l’aspetto legato al clima natalizio mentre dall’altro c’è il problema dei regali. “Tanto ancora c’è tempo”: forse è questa una delle frasi più ricorrenti che sentiamo dire; i giorni scorrono e si arriva così rapidamente alla Vigilia con spesso non avere neppure la minima idea di un presente. A quel punto la soluzione qual è? Nella maggior parte dei casi ricorrere a una regalo tampone, una sorta di “toppa” insomma giusto per dire “questo è il mio regalo” ma alla fine l’utilità è pressoché pari allo zero. Un passo indietro, quindi, ed è necessario partire per tempo rispettando anche delle regole di carattere generale. Il dono natalizio “sbagliato”, infatti, è una delle esperienze di cui ci si lamenta più spesso quando parliamo di stress legato alle feste. Certa è una cosa, mai presentarsi a mani vuote e ricordarsi di concentrare l’attenzione pure sui più piccoli. Per fare un giusto regalo, che sia ad un amico o al proprio partner, è assolutamente necessario calarsi nella mente di chi lo deve ricevere; molte informazioni posso arrivare anche dall’esplorazione delle pagine social. Evitare, quindi, di avventurarsi in terreni inesplorati: un rischio davvero troppo grosso; quindi, meglio restare sul sicuro e in un campo abbastanza familiare. Vanno di moda i voucher che siano per un breve soggiorno, oppure per un tipo di trattamento in un determinato esercizio: può essere una buona soluzione, seppure cerchiamo di evitare il riciclo; è un qualcosa di consentito dal galateo, ma allo stesso tempo un’arte piuttosto sottile. Far scegliere il cuore: forse può essere proprio questa la migliore soluzione da adottare. Meglio una pianta che un mazzo di fiori recisi per la padrona di casa; una bottiglia di buon vino, invece, può essere la giusta soluzione per “lui”.

Redazione
© Riproduzione riservata
07/12/2018 09:25:01

Il Direttore Davide Gambacci

Si avvicina al giornalismo giovanissimo e ne rimane affascinato. Dal 2009 è iscritto all’ordine dei giornalisti della Toscana dopo aver fatto esperienza in alcune testate locali. Nel 2010 diventa direttore del quotidiano online Saturno Notizie e inviato fisso del quotidiano Corriere di Arezzo. Nel 2011 é stato nominato anche direttore responsabile del periodico l’Eco del Tevere e vice direttore di Saturno Web Tv. Ideatore e regista di numerosi programmi televisivi, dove da il meglio di se dietro la telecamera. Inchieste e cronaca i campi di particolare competenza professionale. Ricopre anche il ruolo di addetto stampa per alcune associazioni e Enti.


Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente dell’autore e non coinvolgono in nessun modo la testata per cui collabora.


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Il Direttore Davide Gambacci

Si chiude un anno, al via quello delle grandi speranze >>>

La natura contro l’uomo >>>

Un Natale in famiglia, ricco di gioia e serenità >>>

Pronti al salto? >>>

Regali utili e non con lo stile… “toppa” >>>

Più che black friday, è black week >>>

Rispettiamo i tempi e viviamo il Natale come si deve! >>>

Un silenzio assordante che ha fatto e sta facendo male >>>

Finché il treno va… lascialo andare >>>

Drogati dalla tecnologia >>>