Notizie Locali Comunicati

Ex Capannina: pubblicato il bando per la riqualificazione e gestione dell’immobile

Il sindaco Chiassai “centrato un altro obiettivo pensando alla storia della citta’ e ai giovani”

Print Friendly and PDF

Pubblicato il bando ad evidenza pubblica per la ricerca di operatori ai quali affidare la gestione della Ex Capannina sull’Arno mediante una concessione di venti anni. L’amministrazione Chiassai Martini mette a segno un altro obiettivo del mandato creando le condizioni necessarie per il recupero dell’immobile e la ripresa delle attività che hanno accompagnato il tempo libero di generazioni di montevarchini. Sindaco e Giunta hanno lavorato in questi anni per riappropriarsi della struttura, oggi in degrado, che era stata alienata come controprestazione per i lavori di riqualificazione di Piazza Cesare Battisti. Dopo un contenzioso con il privato, costato alla casse comunali 127.899mila euro e relativi interessi, la controversia è stata chiusa dall’attuale amministrazione con il rientro della Ex Capannina nella disponibilità del Comune che ha effettuato poi tutti i passaggi con gli enti preposti per avere le autorizzazioni al superamento dei vincoli presenti nell’area. Ora è tutto pronto. L’Ex Colonia è considerata dall’amministrazione Chiassai Martini un luogo rilevante di interesse pubblico in cui riattivare la gestione della struttura con le attività ricreative correlate. “La Capannina e l’area del Parco fluviale rappresentano un pezzo di storia della città e della nostra gioventù. – afferma il Sindaco - Abbiamo raccolto molte sollecitazioni pervenute dai cittadini per un recupero definitivo dell’immobile. Ancora una volta, come è successo per l’Antistadio, abbiamo riacquisito un bene andato perduto pensando soprattutto ai giovani e al sano divertimento di una comunità in riva dell’Arno. Adesso siamo pronti con questo bando a valutare la migliore offerta che i privati presenteranno per permettere la rinascita della Capannina e il decoro della zona. Questo è un altro obiettivo importante di riqualificazione urbana che ci siamo prefissati di raggiungere”. Il bando prevede l’individuazione di operatori che, oltre alle attività di somministrazione di cibi e bevande, dovranno presentare un progetto di riqualificazione della struttura impegnandosi anche alla manutenzione dell’immobile stesso e di quella dell’area verde circostante. L’offerta dovrà prevedere anche l’attivazione di progetti culturali e ricreativi, con l’organizzazione di eventi ed attività rivolte ai bambini, famiglie e giovani, per diventare nuovamente uno dei punti di riferimento del paese, come in passato, incentivandone la frequentazione.

Redazione
© Riproduzione riservata
14/03/2019 11:43:03


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Comunicati

Parco Archeologico e Museo Maec di Cortona: c'è il biglietto unico >>>

C'è attesa per Arezzo - Pisa: vertice in Prefettura per il capitolo sicurezza >>>

Ulteriore investimento sul personale, oltre 1 milione per i mesi estivi >>>

Un'aretina nella Presidenza di Federconsumatori Toscana >>>

Non solo Europee: in Toscana si rinnovano 189 consigli comunali >>>

Insieme per Anghiari, il commento sull'ultimo consiglio comunale >>>

Elezioni Amministrative: la lista completa di Lucia Vitali candidata sindaco a San Giustino >>>

Sansepolcro: al via il progetto “A scuola ci andiamo da soli” >>>

Freddo e pioggia: dimezzata nell'aretino la produzione di ciliegie >>>

Moda, il freddo mette in crisi i negozi >>>