Notizie Locali Cronaca

Convalidato l'arresto del nigeriano che aveva aggredito un vigile urbano

L'episodio avvenuto due giorni fa a Castiglion Fiorentino

Print Friendly and PDF

Convalidato l’arresto, senza detenzione, per un 30enne di origini nigeriane che l’altro ieri aveva avuto un diverbio con un vigile urbano a Castiglion Fiorentino. L’uomo è accusato di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Entrato in alcuni esercizi commerciali della cittadina della Valdichiana, ha iniziato ad inveire e insultare commercianti e avventori. Da qui la chiamata alla municipale. Accorsi sul posto gli agenti hanno iniziato le ricerche e poco dopo hanno rintracciato il 30enne nei pressi della stazione ferroviaria. Alla vista della pattuglia però ha perso completamente ogni inibizione lasciando che la situazione degenerasse. Prima li ha insultarli e poi si è scagliato contro uno di loro procurandogli lesioni giudicate guaribili in sette giorni. Immobilizzato l'uomo è stato trasferito nella cella di sicurezza del comando castiglionese fino a questa mattina quando, invece, è comparso davanti alla corte del tribunale di Arezzo.
 

 

Redazione
© Riproduzione riservata
14/03/2019 22:30:55


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Si era finto malato per farsi dare i soldi dalla fidanzata: ora va a processo >>>

Arezzo, padre e figlia travolti da una vettura: grave la piccola di 7 anni >>>

Arezzo: interravano la droga sotto un albero per poi rivenderla >>>

Vicenda Banca Etruria: tolta la sanzione di Consob all'ex direttore Luca Bronchi >>>

Concorsopoli, Bocci adesso va in Cassazione: «Fatemi uscire» >>>

Sansepolcro, lupi sbranano un capriolo davanti alle abitazioni di Gragnano >>>

Cade dalla moto tra Stia e Londa: ferito un 66enne svizzero >>>

Bucine: altro colpo allo spaccio di droga >>>

Arezzo, operaio 50enne rimane incastrato in un compattatore dei rifiuti >>>

E' Luciano Camilli, figlio del presidente della Viterbese, l'aggressore di Giorgio La Cava >>>