Notizie Locali Attualità

La "vendetta" dei Vigili Urbani di Sansepolcro

Si sanziona auto munite di permesso e si chiude gli occhi su altre in divieto di sosta

Print Friendly and PDF

Lo avevamo previsto e puntualmente si è avverato: la "vendetta" dei vigili urbani di Sansepolcro si è consumata. Alcuni giorni fa, avevamo riportato in un nostro articolo le lamentele di molti cittadini biturgensi sul comportamento della locale polizia municipale, che -  a loro dire – applicano due pesi e due misure. Tolleranza zero nei confronti di alcune zone della città – vedi Centro Commerciale Valtiberino – e “far west” da altre parti. E la "vendetta" per quanto scritto da Saturno Notizie non è tardata ad arrivare. Questa mattina la nostra auto, parcheggiata nei pressi di Palazzo delle Laudi con regolare permesso esposto (rilasciato a tutte le testate giornalistiche locali) è stata "stranamente sanzionata". Fra l’altro – come hanno dichiarato alcuni avventori di un bar nelle vicinanze di Palazzo Pretorio – “una vera vergogna: in piazza Torre di Berta c’erano 7-8 auto in divieto di sosta e non sono state sanzionate, mentre è stato multato chi ha il permesso e lo utilizza per motivi di lavoro”. Ma c’è di più: dato che siamo in una piccola realtà nella quale ci conosciamo tutti, chi ha elevato la multa sapeva benissimo a chi apparteneva l’auto. Del resto, che vi fosse aria di vendetta lo si era capito alcuni giorni fa, quando i giornalisti della testata avevano parcheggiato la medesima vettura nello stesso posto e alcuni vigili si erano soffermati a lungo, ma quella volta era andata bene, dato che stavano dialogando poco lontano con il sindaco e con un assessore. Come per dire: stavolta ve la siete salvata, ma noi non dimentichiamo. Avere una divisa comporta certamente il rispetto delle leggi ma crediamo che non debba essere usata per ripicca o per altro. Se esiste un motivo oggettivo, la multa si eleva, ma quando il motivo non c’è (o forse quello vero è diverso dall’infrazione stradale) sarebbe meglio non aprire il blocchetto. La regola del buon padre di famiglia andrebbe sempre osservata. Facciamo poi presente che, oltre alle auto segnalate in piazza Torre di Berta, ce n’erano altre parcheggiate irregolarmente sul tratto in salita di piazza San Francesco e Via Aggiunti, senza parlare di Porta Fiorentina. Sarà pure un caso che anche in consiglio comunale sia stato fatto presente come i vigili urbani, a parità di situazioni, abbiano elevato il 30% di multe in meno rispetto al 2017, ma allora cosa si intende fare: recuperare per forza terreno di qui a fine anno? 

P.S.: la multa in questione, nonostante il regolare permesso e quindi ingiustamente emessa, verrà comunque pagata. Vi terremo aggiornati se anche in futuro si verificassero "attenzioni particolari" nei confronti della nostra testata.

La Redazione di Saturno Notizie

Redazione
© Riproduzione riservata
10/10/2018 15:50:57


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Attualità

E45: riapertura in gennaio per il ponte allo svincolo di Canili >>>

Vandali devastano piante e vasi nel parco: ripresi dalle telecamere del Comune >>>

Il Liceo “Plinio il Giovane” ha vinto il primo premio della Camera di Commercio di Perugia >>>

Anche la CRI di Sansepolcro alla terza edizione di "Jump2018" >>>

Gioca e vince la casa insieme a 200mila euro: colpo grosso nel centro di Arezzo >>>

Chi riconosce opera e autore? L'assessore Comanducci lancia la sfida social >>>

Montedoglio, arriva il dissequestro dei conci crollati nel dicembre del 2010 >>>

Babbo Natale è arrivato in anticipo a Città di Castello: gioca tre euro e ne vince 200mila >>>

Nasce ALL in for ALL un Network in Prospettiva Inclusiva >>>

Stasera nuova raccolta di fondi per la ricerca contro il cancro promossa da Silvana Benigno >>>