Notizie Locali Cronaca

Sansepolcro, 85enne derubata da due donne con la tecnica dell'abbraccio

E' accaduto nei giorni scorsi lungo viale Osimo: l'anziana era nel piazzale della propria abitazione

Print Friendly and PDF

Chiedono informazioni cercando una certa signora Maria, due sorrisi e un abbraccione in confidenza ma era una truffa: 85enne di Sansepolcro derubata della propria collana d’oro. Nuovo episodio, questa volta lunedì in pieno giorno, lungo viale Osimo: una delle arterie più trafficate della cittadina biturgense dove, oltre al cimitero urbano, trova spazio anche il noto supermercato Coop. È il nipote 35enne a segnalare l’accaduto, il quale – insieme alla nonna – si è recato ai carabinieri della Compagnia di Sansepolcro per sporgere denuncia cercando di ricostruire i fatti. L’anziana signora era intenta a pulire il piazzale antistante la propria abitazione quando, come può accadere nella normalità, due donne a bordo di una vettura si sono fermate cercando una certa signora Maria. Questione di pochi attimi: l’85enne ha riferito che in zona non c’erano persone con quel nome; le due con un “abbraccio” hanno ringraziato e fatto perdere le proprie tracce. Solamente nel momento in cui è rientrata a casa si è accorta che dal collo mancava la catenina in oro e ha capito di essere stata derubata. Basta poco per capire l’umiliazione e la mortificazione di una signora di 85 anni sottoposta a quel tipo di episodio. Nessuno, però, avrebbe visto nulla seppure la donna è riuscita a dare agli inquirenti dei particolari interessanti utili in fase d’indagine. Purtroppo, però, emerge un dato preoccupante, segnale del fatto che ci sono persone (sempre le stesse?) che conoscono fin troppo bene l’area e coloro che ci abitano. Riprova di tutto ciò il fatto che la stessa signora è stata vittima nell’arco di appena tre anni di altri casi analoghi di truffa. Il primo nel maggio del 2016 quando un ragazzo, fingendosi collega del nipote, la raggirò facendosi consegnare con una banale scusa 300 euro in contanti riuscendo addirittura ad entrare in casa. A inizio anno, invece, la stessa 85enne si era recata a fare spesa e tornando a casa – stanca – si era appoggiata in una panchina; in quel momento, sempre con la tecnica dell’abbraccio, venne derubata di un altro girocollo in oro sempre da due donne. Lunedì lo stesso metodo, ma questa volta davanti al cancello di casa. Sono comunque altri i casi che si sono verificati negli ultimi mesi in diverse zone del territorio biturgense, ma non solo. Movimenti rapidi, quasi a botta sicura che la maggior parte delle volte vengono portanti a segno.

Redazione
© Riproduzione riservata
06/06/2019 11:22:22


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

1 commento alla notizia

sanborgo
ha commentato il
06/06/2019 15:33:44

Sono esterefatto e incazzato a bestia. Dopo che il Sindaco non ha prolungato la famosa ordinanza del "accattonaggio molesto" che in qualche modo aveva dato i suoi anche se sporadici risultati,siamo ripiombati in un afflusso di persone tutti i giorni a chiedere,girolzolare indisturbati,(donne e uomini ma più donne che uomini) molti sono zingari o rom come volete chiamarli ma in pratica sono delinquenti ladri e mascalzoni che indisturbati fanno il loro sporco per non dire peggio comodo.Tutti i giorni e specialmente il mardedi il sabato e la domenica è un continuo chiedere chiedere e girolzolare per chiese scuole giardini senza che nessuno li fermi e li controlli.Poi non ci lamentiamo se sussedono questi episodi spiacevoli.Basta è ora di porre un freno a questo ciacallaggio continuo senza che nessuno ponga un rimedio efficace.
Archivio Cronaca

Caprese Michelangelo, trema la terra nella zona di Tramoscano >>>

Cade nel burrone mentre cerca i funghi: traumi agli arti per un 65enne >>>

La Guardia di Finanza del Valdarno sequestra una discarica abusiva di rottami >>>

Autofficina abusiva scoperta dai carabinieri forestali >>>

Aumentano i furti nelle abitazioni in tutta la provincia di Arezzo >>>

Città di Castello, 23enne arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale >>>

Auto in fiamme nella superstrada E45 >>>

L'aretino Domenico Giani non é più il capo dei gendarmi del Vaticano >>>

Scontro fra due auto a Policiano di Arezzo: due feriti in codice rosso >>>

Ragazzo derubato del telefonino e dei soldi che aveva in tasca >>>