Notizie Locali Notizie Varie

"Il Parco delle Foreste Casentinesi senza guida da un anno: la Regioni si attivi"

Sul caso interviene la consigliera regionale Serena Spinelli

Print Friendly and PDF

“Il Parco nazionale delle Foreste Casentinesi, Falterona e Campigna è da oltre un anno abbandonato a sé stesso, dichiara la consigliera regionale Serena Spinelli. Il Presidente, dopo un mandato di cinque ha infatti cessato il suo incarico lo scorso 4 agosto. Risulta vacante anche il posto di Direttore del Parco, incarico scaduto a gennaio, che tra le proprie funzioni ha anche quella di responsabile del personale dipendente dell'Ente. Anche la Giunta esecutiva non è stata ancora ricostituita e il Consiglio del Parco risulta di fatto sospeso e privo di un’adeguata rappresentanza dei territori”.

In pratica l’Ente Parco, nonostante l’impegno della struttura amministrativa, dei dipendenti e dei facenti funzione per le figure vacanti, risulta di fatto bloccato e compromesso nella propria missione. “Un ritardo grave e non giustificabile, e un danno per il territorio e la collettività – prosegue Spinelli - considerando che il Parco rappresenta un patrimonio prezioso in termini ambientali e naturalistici e un elemento importante per la valorizzazione dell’intero territorio di riferimento. E' stato inoltre negli anni un interlocutore istituzionale fondamentale per le realtà locali, un riferimento di salvaguardia ambientale e di propulsione culturale, sociale ed economica. L’Ente Parco deve quindi tornare quanto prima a svolgere pienamente le funzioni attribuitegli e per farlo è necessaria la completa ridefinizione del quadro amministrativo e gestionale”.

Sul territorio non mancano le proteste e le prese di posizione: il gruppo consiliare di minoranza “Centro Sinistra per Londa” ha inviato una lettera al Ministero dell’Ambiente (MATTM), a una serie di istituzioni e ai relativi rappresentanti nazionali e regionali, per sollecitare ulteriormente le nomine e ribadendo le forti criticità causate dal perdurare della situazione di stallo.

“Anche a seguito di questa iniziativa – conclude Spinelli - ho presentato una mozione per impegnare la Giunta Regionale ad attivarsi nei confronti del Ministero dell’Ambiente e in tutte le sedi opportune con ogni azione di propria competenza al fine di sboccare la situazione di stallo e di ottenere quanto prima il rinnovo degli organi amministrativi e gestionali del Parco, quali il Presidente, il Direttore e la Giunta esecutiva, in modo che l'Ente possa tornare nella piena operatività e a garantire le proprie funzioni”.

Ricordiamo che il Parco nazionale delle Foreste Casentinesi si estende su due Regioni, Toscana ed Emilia Romagna, in tre ambiti provinciali (Arezzo, Firenze, Forlì-Cesena) e undici Comuni: Londa e San Godenzo (Firenze), Chiusi della Verna, Bibbiena, Poppi, Pratovecchio e Stia (Arezzo), Bagno di Romagna, Santa Sofia, Premilcuore, Portico - San Benedetto e Tredozio (Forlì-Cesena).

Redazione
© Riproduzione riservata
08/08/2019 14:19:20


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Notizie Varie

Problema cinghiali, anche Coldiretti Arezzo a Piazza Montecitorio >>>

Nuovo importante incarico per la presidente della Provincia di Arezzo >>>

Il digipass punto di riferimento per prenotare esami diagnostici e visite mediche >>>

Arezzo, celebrato San Matteo patrono della Guardia di Finanza >>>

Città di Castello in cifre: i dati elaborati dal servizio demografico del Comune >>>

Archivio Storico Diocesano di Sansepolcro, prolungato l'orario di apertura >>>

Per la prima volta due ragazze di Città di Castello finaliste a Miss Italia >>>

Poste Italiane, annullo speciale per l’edizione di settembre della Giostra del Saracino >>>

Lavori sul torrente Dogana in Valdarno, "trasloco" soft per due quintali di pesci >>>

Il sindaco Carizia in visita all'Istituto Prosperius Tiberino >>>