Notizie Nazionali Politica

Renzi vuole un governo con Cinque Stelle e Forza Italia

"Berlusconi ha il senso delle istituzioni"

Print Friendly and PDF

Matteo Renzi, intervistato dal direttore de ilGiornale, Alessandro Sallusti, traccia gli scenari possibili di queste calde ore di crisi.

L'ex segretario del Pd prosegue sulla sua strada e chiede di evitare un passaggio alle urne: "Serve un governo istituzionale per rientrare nella Ue". Ma in un eventuale patto con i Cinque Stelle per dar vita ad un nuovo esecutivo c'è qualche rischio di cui lo stesso Renzi è consapevole. L'ex premier teme una "grillizzazione della sinistra". Guardando al centrodestra, Renzi sottolinea la grande differenza tra Silvio Berlusconi e Matteo Salvini: "Un abisso tra il Cav e Matteo. Berlusconi ha una casa politica centrale". Infine sottolinea ancora il ruolo del leader di Forza Italia: "Berlusconi ha il senso delle istituzioni".

Notizia e foto tratte da Il Giornale
© Riproduzione riservata
18/08/2019 07:55:42


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

Di Maio: serve una riforma fiscale per ripartire totalmente >>>

Caos sulla data delle regionali, Zaia-Emiliano: "Si voti a luglio" >>>

Conte: c'è l’ipotesi Regionali a settembre, ma "non è il governo che decide" >>>

Bonafede, respinte le mozioni di sfiducia. Governo salvo, resa dei conti rinviata >>>

Mattarella ha firmato il Decreto Rilancio: 266 articoli >>>

Sfiducia a Bonafede, Delrio avvisa: “Se passa è crisi” >>>

Sondaggio, centrodestra al 49% e fiducia nel governo crolla al 30,9% >>>

"In Italia c'è un grande risparmio privato". Conte fa tornare l'incubo patrimoniale >>>

Conte firma il Dpcm: domani si riparte, dal 3 giugno frontiere aperte >>>

Scontro nella notte sul decreto: rivolta delle Regioni contro Conte, poi l’accordo >>>