Notizie Locali Altre notizie

Torna l'estate nel fine settimana

Repentino aumento delle temperature in Toscana e Umbria

Print Friendly and PDF

Dopo la circolazione depressionaria, torna il caldo, protagonista l'anticiclone subtropicale che determinerà un nuovo repentino aumento delle temperature sul nostro Paese, con valori termici diurni che si riporteranno anche sopra le medie del periodo specie tra venerdì e il weekend, con punte superiori ai 30°C sulle aree interne, in particolare nella Toscana e in Umbria. Farà comunque fresco nelle ore notturne e al primo mattino, grazie anche alle maggiori ore di buio rispetto ai mesi di piena estate, con le temperature che scenderanno tranquillamente sotto i 15°C, con elevata escursione termica tra l'alba e le ore centrali del giorno. Il prossimo weekend sembrerebbe quindi trascorrere all'insegna del sole.

Redazione
© Riproduzione riservata
11/09/2019 16:32:58


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Altre notizie

Luca Chiarentin succede nella presidenza alla Frates di Anghiari a Carlo Leonardi >>>

Donatello Torrioli e Federica Meoni si sono uniti in matrimonio a Città di Castello >>>

Poste italiane: installato il primo postamat dell’ufficio postale di Sestino >>>

L’antico crocifisso dei Santi Ippolito e Donato di Bibbiena torna a splendere >>>

Nella notte codice giallo per rischio ghiaccio >>>

Originale presepe “metropolitano” quello realizzato da Nonna Luisa Zappitelli di 108 anni >>>

Successo per il "Calendario Accademico": migliaia le copie distribuite >>>

Donati pacchi natalizi al reparto di pediatria dell'ospedale San Donato >>>

Presentati i numeri degli incidenti stradali in Umbria >>>

Protezione Civile Città di Castello: installate le tabelle delle aree di attesa >>>