Notizie Locali Sanità

Gruppo di aretini dona un manichino per la rianimazione dei bambini

Consegnato questa mattina alla Pediatria di Arezzo

Print Friendly and PDF

Una donazione collettiva che consente di mettere a disposizione della Pediatria di Arezzo un manichino per simulare le manovre di rianimazione pediatrica. La consegna è stata effettuata questa mattina in ospedale.

I donatori sono: i genitori della piccola Emily Trombetti, affetta da una malattia rara; un gruppo di ferrovieri; il gruppo Fratres di Monte San Savino-Civitella in Val di Chiana; tutte le squadre di calcio di Prima Categoria girone E; il settore giovanile della S.S. Arezzo; Simona Benevieri (in ricordo della sorella Jessica), Gianluca Fragai e Lucia Giamboni, i cui figli Anna e Nico sono stati seguiti per un periodo dal reparto. Tutti insieme hanno consentito l’acquisto di questo manichino, per un importo di circa 8 mila euro, che sarà fondamentale per la formazione e l’aggiornamento del personale sanitario.

Alla cerimonia erano presenti il direttore generale della Sud Est Antonio D’Urso, il direttore del Dipartimento Materno Infantile Flavio Civitelli e il direttore della Pediatria di Arezzo Marco Martini.

“Gli aretini hanno ancora una volta concretizzato la vicinanza alla nostra Pediatria  e il grazie a tutti non sarebbe sufficiente – ha commentato Martini - Questo importantissimo strumento viene reso disponibile per l’implementazione e il mantenimento dell'expertise nel campo delle emergenze-urgenze pediatriche. Ne fruiranno infermieri e medici della UOC di Pediatria ma anche anestesisti, medici e infermieri del 118, e in particolare tutti coloro che collaborano fruttuosamente nel "Focus Group di emergenze pediatriche" dell'area aretina. Approfittiamo di questa occasione per presentare l’attività del gruppo”.

Il Focus Group per l’emergenza pediatrica si è costituito nel 2018 e lavora per la formazione del personale nel soccorso ai bambini con incontri e corsi periodici, ma soprattutto un confronto costante che si base sulle esperienze vissute quotidianamente. I referenti, sotto il coordinamento del direttore della Pediatria, sono: Nicoletta Martini, Silvia Redditi, Lia Patrussi , Luca Pazzini e Caterina Rango. Ne fanno parte una ventina di operatori, in modo da coprire tutte le competenze e le professionalità necessarie: anestesisti con formazione pediatrica, infermieri del 118, pediatri, neonatologi ecc.

“Da quando, lo scorso marzo, ho iniziato a lavorare come direttore generale della Sud Est, non è passata settimana senza aver ricevuto una donazione  – ha concluso D’Urso – I territori di Arezzo, Siena e Grosseto dimostrano ogni giorno attaccamento alla sanità e ai propri ospedali. Per noi, è quindi un riconoscimento che ci spinge a fare sempre meglio. Attrezzature, strumenti, borse di studio: tutto quello che ci viene donato dalla cittadinanza ha un valore aggiunto: ringrazio, quindi, questo bel gruppo di aretini che stamani ci consegna il manichino. A maggior ragione, l’impegno per i bambini e la loro salute non deve conoscere flessioni”.

Redazione
© Riproduzione riservata
21/01/2020 14:53:21


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Sanità

Usl Umbria 1, non si ferma la generosità dei tifernati verso l’ospedale >>>

Coronavirus: tutti esiti negativi nell'area della Usl Toscana Sud Est >>>

La relazione che cura: attivato un corso per volontari della Breast Unit >>>

Ospedale San Donato di Arezzo, il Calcit dona un ecografo alle malattie infettive >>>

Coronavirus, i professionisti Asl incontrano la popolazione aretina >>>

Cardiologie aperte, screening gratuiti presso l’ospedale di Città di Castello >>>

L'ospedale di Perugia eccellenza per il plasma >>>

Ospedale di Città di Castello, incontri per il recupero psico-fisico delle donne con tumore >>>

Valtiberina, “Il sevizio di Salute Mentale funziona bene” >>>

Musica e informazione in occasione della giornata “Cardiologie aperte” >>>