Notizie Locali Altre notizie

L’associazione Altotevere contro il cancro vicina alle persone colpite da Coronavirus

Consegnati all’ospedale tifernate tutti i presidi acquistati con le donazioni

Print Friendly and PDF

A seguito dell’emergenza causata dal Coronavirus, grazie a varie donazioni e al crowdfounding realizzato nelle scorse settimane, si è conclusa in questi giorni la consegna dei presidi sanitari ai Reparti di Oncologia,  Radioterapia e Radiologia degli Ospedali di Città di Castello e di Umbertide ad opera dell’Associazione Altotevere Contro il Cancro.

I presidi donati sono stati principalmente guanti, copriscarpe, mascherine FFP2, respiratori pieghevoli, camici, cuffie e visiere.

Gli interventi effettuati dall’AACC sono stati, seppur nel caos della situazione, tempestivi ed efficaci, e le attestazioni positive della DG, della USL Umbria1 e di tutti i reparti beneficiari, sono la chiara evidenziazione della efficacia dell’iniziativa. Molto soddisfatto è sicuramente il Consiglio Direttivo dell’Associazione tifernate che vuole ringraziare il tifernate Benoit Caldei che ha organizzato il crowdfounding nel portale Gofundme “molto apprezzato e molto efficace nel suo intento - dichiara il Presidente Italo Cesarotti - e che ci permette di esprimere immensa gratitudine verso tutti i cittadini e le associazioni che hanno generosamente contribuito. Poi con l’aiuto dei volontari, forza vitale dell'AACC - prosegue Cesarotti - abbiamo semplicemente adempiuto con spontaneità ad un dovere statutario ma soprattutto moral,e facendoci sentire  utili”.

Dopo aver effettuato la prima ordinazione, l’AACC è stata avvicinata anche da altre associazioni del territorio, nello specifico da Amare, Matty & Co, Unitre, Ammi e Innerweel, e da molteplici industriali, per avere un supporto organizzativo e coordinativo, stante le note difficoltà di reperimento dei prodotti, nelle loro raccolte fondi. “Come facilmente immaginabile questa unione di intenti, mirata ad un aiuto urgente e indispensabile - dichiara Cesarotti - è risultata vincente in quanto rispondente alla richiesta che perveniva da tutti gli operatori sanitari del nostro Ospedale”, anche perché loro lottavano in prima fila con una carenza di dispositivi tale da mettere a rischio non solo la sopravvivenza dei pazienti ma anche la propria”.

Per terminare questo importante periodo di vicinanza alla struttura ospedaliera, sempre in questi giorni, è stato consegnato dall’Associazione Altotevere Contro il Cancro, grazie alla generosità di un anonimo imprenditore dell’Altotevere, un moderno e costoso ecografo portatile utile per l'integrazione clinica di reparto come la diagnostica peri e post-operatoria, destinato all’Unità Operativa di Urologia tifernate.

Redazione
© Riproduzione riservata
21/04/2020 22:21:10


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Altre notizie

Festa al Santuario del Carmine di Anghiari >>>

Quando Papa Leone X “dona“ Sestino alla Toscana >>>

Resoconto del Gruppo Protezione Civile di Città di Castello nell'emergenza COVID-19 >>>

Approvato il calendario venatorio 2020-21 in Umbria >>>

Percorso di confronto tra mondo economico e sistema bancario ad Arezzo >>>

Gal: pubblicata la graduatoria del bando alta Umbria Smart Retail >>>

La Usl Umbria 1 mette all’asta 24 automezzi >>>

Barbara Alberti è tornata nella "sua" Umbertide >>>

L’Inner Wheel Club di Sansepolcro dona un generatore di ozono all’Oratorio “Pompeo Ghezzi” >>>

Codice giallo per rischio idrogeologico-idraulico su tutto il territorio toscano >>>