Notizie Locali Cronaca

Evade dagli arresti domiciliari per commettere un furto ed una rapina ad Arezzo

L'uomo é poi andato spendere la refurtiva per comprare delle dosi di droga

Print Friendly and PDF

I Carabinieri della Stazione di Bucine, in collaborazione con i colleghi della Stazione di Laterina e la Polizia di Stato hanno deferito in stato di libertà l’uomo che nel corso della giornata di ieri è evaso dagli arresti domiciliari a cui era stato sottoposto per dei reati precedentemente commessi e si è recato presso un bar in Civitella in Val di Chiana dove asportava la somma di 100 euro dell’incasso ed una rapina presso un negozio di alimentari in Arezzo dove rubava altri 100 euro.

L’uomo infatti, un disoccupato italiano pluripregiudicato anche per reati dello stesso tipo, nella prima mattinata aveva preso la sua automobile e si era recato a Civitella: dopo il furto si era dato alla fuga per poi andare a spendere la refurtiva per comprare delle dosi di droga per uso personale.

Dopo aver fatto uso di parte della sostanza stupefacente acquistata, si recava presso un negozio dedicato alla vendita di generi alimentari in Arezzo dove, a volto scoperto, riusciva nuovamente ad asportare dei soldi dalla cassa lasciatagli aperta del titolare dell’esercizio pubblico; mentre stava andando via iniziava una breve colluttazione con un cliente del locale che lo feriva colpendolo alla testa con una sedia ma nonostante ciò riusciva comunque a darsi alla fuga.

La vittima della rapina ha quindi richiesto il soccorso dei militari dell’Arma che in collaborazione con la Polizia di Stato si sono messi subito sulle tracce del malvivente e proprio mentre i tutori della legge risalivano all’identità dell’uomo tramite la visione di telecamere di videosorveglianza che lo avevano ripreso mentre scappava, il malfattore ha chiamato i Carabinieri di Bucine: gli stessi, dopo essersi recati nell’abitazione dell’uomo, hanno proceduto a sentire le sue spontanee dichiarazioni, nelle quali ammetteva i reati.

Nell’abitazione erano presenti i vestiti sporchi del suo stesso sangue, indossati all’atto della rapina impropria e si è proceduto al sequestro. Successivamente, scortato dai Carabinieri, l’uomo è stato fatto medicare all’ospedale di Montevarchi, dove è stata suturata la ferita ricevuta in conseguenza della colluttazione.

L’uomo è stato posto nuovamente ai domiciliari nell’attesa di nuovi provvedimenti dell’autorità giudiziaria.

Redazione
© Riproduzione riservata
05/08/2020 12:19:51


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Covid-19: nell'Aretino 8 nuovi casi e anche un decesso >>>

Tamponamento a catena sulla regionale 71: quattro feriti >>>

Ospedale di Perugia: tre infermieri e 2 pazienti positivi al Covid >>>

Covid-19: un nuovo caso a Bagno di Romagna >>>

Covid-19; in Umbria 21 nuovi positivi al Covid e 20 guariti >>>

Movida nel centro storico di Arezzo: controlli a tappeto da parte dei carabinieri >>>

Denunciato un 33enne in Casentino per aver tentato di truffare un'assicurazione >>>

Covid-19, in Umbria 35 nuovi casi >>>

Bambina 12enne investita a Rassina: traumi e frattura dell'omero >>>

Covid-19, altri 9 casi in provincia di Arezzo >>>