Notizie Locali Eventi

Testimonianze di viaggio negli scatti di Dante Donati

Mostra fotografica a Palazzo Pretorio per il giovane di Sansepolcro

Print Friendly and PDF

“In itinere” è il titolo della mostra fotografica che sarà inaugurata sabato prossimo 8 agosto alle 18,30 nella sala espositiva di Palazzo Pretorio (piazza Garibaldi) a Sansepolcro. L’autore è Dante Donati, giovane biturgense dottorando e ricercatore in Economia all’Università “Pompeu Fabra” di Barcellona. La sua grande passione è la fotografia e nei viaggi di lavoro non perde occasione per scattare foto di stampo umanistico. Oltre 30 di questi scatti daranno vita alla mostra, patrocinata dal Comune, che resterà aperta dall’8 al 22 agosto tutti i pomeriggi dalle 17 alle 23 e anche le mattine di martedi, sabato e domenica, dalle 10 alle 13. “Mentre il mondo sta subendo un inarrestabile processo di omologazione culturale, il rapporto delle persone con l'arte della fotografia sembra essere soggetto ad un lento deterioramento – commenta l’assessore alla Cultura Gabriele Marconcini - Siamo, infatti, sempre più assuefatti a visionare immagini che si adattano alle risoluzioni degli schermi e ai ritocchi di photoshop; a concepire il linguaggio fotografico come una compulsiva forma di comunicazione che, in maniera più o meno egocentrica, accompagna le nostre vite sui social. In altre parole, nel momento in cui la fotografia è diventata parte integrante delle nostre vite, la sua vitale dimensione artistica è stata quasi del tutto esautorata da un uso acritico e superficiale. In questo contesto il progetto di Dante Donati ha il grande valore di riabilitare pienamente questa arte rivelandoci i significati più intimi e preziosi di un mondo che, sotto la scorza del consumismo, mantiene un’anima autenticamente ricca e variegata. Oltre ad una pregevole restituzione estetica, ogni scatto appare in grado di comunicare la pienezza di un istante. Il viaggio della mostra ci apre dunque alla complessità e al rispetto degli altri, mentre da ogni foto in bianco e nero si irradiano i colori di popoli e civiltà che animano questo pianeta. Per questi motivi, come amministrazione comunale abbiamo deciso di patrocinare questa bella iniziativa”. E poi. “Anche se adesso abito a Barcellona, resta forte il mio legame con Sansepolcro – racconta Donati - In particolare ho dei bellissimi ricordi del liceo che ho frequentato al Borgo, qui ci sono i miei amici e la mia famiglia. Da tempo stavo pensando di organizzare questa mostra, un modo per restituire qualcosa di bello alla mia terra. Ringrazio il Comune e nello specifico l’assessore Marconcini per aver apprezzato i miei lavori e avermi dato la possibilità di esporre in un luogo prestigioso come Palazzo Pretorio”. L’ingresso alla mostra è libero e aperto a tutti.

Redazione
© Riproduzione riservata
05/08/2020 16:52:53


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Eventi

Sansepolcro: “Il significato di essere città e di essere Diocesi” >>>

San Giustino, a Villa Graziani il convegno “Sulle tracce di Caravaggio e Leonardo” >>>

Arezzo: il maestro Bruno Canino in città per celebrare i 100 anni dalla nascita di Ivan Bruschi >>>

Palio della Balestra, vince Sansepolcro con il presidente Gianni Bergamaschi >>>

Sansepolcro, Palio della Balestra nel pomeriggio con 101 tiratori >>>

Celebrazioni per i 500 anni dell’istituzione della Diocesi a Sansepolcro >>>

Bagno di Romagna, cittadini attori e spettatori alla Mostra del Cinema a Venezia con gli Extraliscio >>>

Anghiari: ufficiale l'annullamento dell'edizione 2020 de "L'Intrepida" >>>

Palazzo Pretorio affollato per la presentazione del libro "Baldaccio d'Anghiari" >>>

Il Borgo va “Oltre Tevere”, un territorio da scoprire >>>