Notizie Locali Cronaca

Positivo al Covid-19 il vice sindaco di Sansepolcro Paola Vannini

E’ asintomatica, ma dalla sua abitazione vuole lanciare un messaggio alla città

Print Friendly and PDF

Positivo al Covid-19 il vicesindaco di Sansepolcro Paola Vannini. E’ asintomatica, ma dalla sua abitazione vuole lanciare un messaggio, visto anche il suo importante passato come medico nel locale nosocomio. “Non facciamoci prendere dall’angoscia”. Esce allo scoperto e ci mette la faccia. “Sto abbastanza bene – dice Vannini – oggi è una settimana che sono risultata positiva al tampone e quindi mi trovo in isolamento domiciliare. Niente febbre: un virus, infatti, che può trarre in inganno. Dico di essere positiva senza particolare timore perché mi pare giusto ammetterlo quando siamo stati contagiati da questo virus, che oramai mi pare non voglia più risparmiare nessuno. Io ho cercato di fare del mio meglio per non prenderlo e non sono stata infettata in ambito familiare, come si poteva pensare vista anche la presenza di nipotini sempre vicino. Le strade di arrivo di questo virus sono purtroppo le più disparate e dobbiamo cercare di proteggerci al massimo: vero che in tanti casi la malattia è molto simile all’influenza, ma in altri è veramente molto grave”. E lancia un messaggio molto importante. “Occorre avere molta attenzione, indossare le varie protezioni che tutti oramai conosciamo – puntualizza il vicesindaco di Sansepolcro – ma se dovessimo essere colpiti, vediamo di proteggerci anche dall’angoscia che necessariamente prende in quel momento oltre a quel senso di abbandono che talvolta può derivare dal fatto che dobbiamo stare per un periodo totalmente isolati. La nostra Asl ci offre un buon servizio, non solo di accudimento sanitario ma anche psicologico: non dobbiamo avere timore a chiamare il centro di prevenzione dove adesso ci sono anche tanti giovani medici, pronti a dare consigli utilissimi. Cerchiamo di creare una catena di empatia, di emozioni simili tra le persone che sono colpite in maniera tale che nessuno si debba sentire in colpa: affrontiamo questa malattia con coraggio e determinazione, perché poi è una cosa che ha bisogno di molti aspetti concomitanti per essere combattuta”. Vannini, disponibilissima a raccontare il problema, si sofferma poi anche nell’aspetto più generale. “A Sansepolcro la situazione non è gravissima, seppure il timore è che il virus si allarghi a macchia d’olio”. Ma al tempo stesso cerca anche di ricostruire la catena di contagio. “Il soggetto con cui ho avuto il contatto ha avuto la febbre e mi ha avvisato subito, quindi mi sono messa in isolamento con mio marito che però ha avuto il tampone negativo; io, invece, dopo cinque giorni avevo il tampone positivo. Sintomi fortunatamente leggeri, limitati a qualche mal di testa. Un augurio a tutti”.

Redazione
© Riproduzione riservata
29/10/2020 20:44:49


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Circolo ricreativo tifernate trasformato in una bisca dove si consumava anche droga >>>

Niente giustizia per la ragazza di Sansepolcro stroncata dalla droga >>>

Arezzo: malata di Covid e incinta, viene salvata assieme al bambino >>>

Covid-19, la Tesei annuncia: "Rt Umbria sotto a uno" >>>

Sono nove oggi i casi di positività al Covid-19 a Umbertide >>>

Truffa all'assicurazione, fermato un uomo dalla Municipale di Città di Castello >>>

Covid-19: in provincia di Arezzo 96 nuovi casi, ma con oltre 300 tamponi in più rispetto a ieri >>>

Covid-19: a Città di Castello 42 guariti e 17 nuovi positivi >>>

"Schiavi" del volantinaggio: tre denunce dei carabinieri di Bibbiena >>>

Cade dalla pianta mentre raccoglie le olive, grave una 70enne di Lucignano >>>