Notizie dal Mondo Cronaca

Colpo di Stato in Guinea: contestato il presidente

I golpisti: "Catturato il presidente e sciolto governo"

Print Friendly and PDF

Torna nel caos la Guinea Conakry, poverissimo Paese dell'Africa occidentale guidato finora da un contestato presidente di 83 anni, Alpha Conde, al terzo mandato nonostante la Costituzione ne prevedesse un massimo di due. Al termine di una giornata confusa di spari e paura per gli abitanti della capitale e di notizie contrastanti, il leader della rivolta, il capo delle forze speciali Doumbouya, circondato dai suoi, ha annunciato alla tv di Stato di aver catturato il presidente e preso il controllo, invitando i soldati a rimanere nelle caserme e gli abitanti in casa.

Militari nelle strade della capitale

Nel pomeriggio i golpisti avevano affermato di aver "catturato" il presidente e "dissolto" le istituzioni in un video inviato all'Afp. Spari e raffiche di mitra erano stati uditi nelle strade di Conacry, capitale del Paese, e molti testimoni hanno riferito di una nutrita presenza di militari nel centro della città che invitano la gente a tornare a casa e a non uscire dalle loro abitazioni. Il ministero della Difesa aveva però assicurato però di aver respinto il loro attacco al palazzo presidenziale.

Tg24-Sky
© Riproduzione riservata
05/09/2021 19:43:08


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Deraglia treno Chicago-Seattle, almeno tre morti >>>

Cina, le accuse a Lady Huawei sono “inventate” >>>

Crisi trasporti in Gran Bretagna: code ai distributori, non c’è benzina >>>

Biden: “I non vaccinati stanno mettendo a rischio la ripresa economica” >>>

Covid nel mondo, in Russia 828 morti in 24 ore >>>

Media spagnoli: Puigdemont arrestato in Sardegna >>>

Bild, ennesimo massacro di balene alle Isole Faroe >>>

Nazioni Unite, l’annuncio della Cina: “Smetteremo di costruire centrali a carbone all’estero” >>>

Caso Regeni, Pignatone: “Giulio è morto dopo essere stato torturato a lungo” >>>

La Corte Europea: “La Russia è responsabile dell’assassinio di Litvinenko” >>>