Notizie Locali Politica

Primaria di Pierantonio, inaugurata la Scuola Senza Zaino

Inaugurare in questo momento emergenziale una innovazione didattica

Print Friendly and PDF

Alla Primaria a tempo pieno di Pierantonio la "Scuola senza zaino" diventa realtà. Sono state inaugurate questa mattina le prime due classi, l'aula "Sole" e l'aula "Prato", che vedono coinvolte le sezioni prima e seconda dell'istituto.

Alla cerimonia hanno preso parte il sindaco Luca Carizia, la dirigente scolastica del I Circolo Silvia Reali, il professor Marco Orsi ideatore del progetto "Scuola senza zaino", la vicesindaco Annalisa Mierla, gli assessori Alessandro Villarini e Francesco Cenciarini, il corpo docente, non docente e gli alunni della scuola primaria di Pierantonio, le dirigenti scolastiche del territorio e tanti genitori che hanno voluto assistere a questa mattinata di festa.

L'inaugurazione è stata aperta con l'esibizione dei bambini della scuola, protagonisti di una esibizione canora che ha visto utilizzare la lingua dei segni. In seguito gli alunni hanno donato un omaggio florale ai loro insegnanti.

“Inaugurare in questo momento emergenziale una innovazione didattica – ha detto la dirigente Reali - che rivoluziona totalmente il modo di fare scuola all'interno del primo ciclo della scuola primaria credo che sia un bell'esempio che dà l'idea di quali sono le priorità della scuola. In un momento difficile come questo abbiamo chiaro quale sia il suo obiettivo, ovvero far venire a scuola i bambini felici e creargli un contesto di benessere. Sono particolarmente orgogliosa, così come tutto il corpo docente e il personale, per aver visto i frutti di un duro lavoro. Sono due anni che portiamo avanti questa idea che si è concretizzata”.

La dirigente Reali ha quindi ricordato come è nato il progetto: “Due anni fa entrando per la prima volta nell'atrio ho detto che si trattava di una agorà naturale. La struttura della scuola primaria di Pierantonio aveva già una struttura per il modello della Scuola Senza Zaino perché ha aule molto ampie, luminose e numerose. La Scuola senza zaino si basa su tre valori, che sono quello della comunità, dell'ospitalità e della responsabilità. La comunità è molto forte e questo lavoro è stato possibile grazie a un impegno del corpo docente che ringrazio vivamente. Hanno svolto una formazione molto forte lo scorso anno per fare sì che le prime e le seconde classi partissero con il modello Senza Zaino. Un ringraziamento va alle famiglie e a tutti i genitori di Pierantonio che ci hanno dato un sostegno morale e fattivo insieme alle aziende del territorio che ci hanno dato dei finanziamenti importanti per comprerare l'indispensabile per portare avanti il modello. Per quanto riguarda l'ospitalità, in un ambiente bello si apprende meglio. Avevamo bisogno di avere delle aule con alcune soluzioni e qui il ringraziamento va all'architetto Elena Marcucci dell'ufficio tecnico del Comune di Umbertide ha riprogettato le nostre aule ascoltando i suggerimenti delle insegnanti. Così sono nate l'aula “Sole” per le prime classi e l'aula “Prato” per le seconde classi e nei prossimi anni nasceranno altre aule sempre dedicate ad elementi della natura. Il senso dell'aula viene completamente rivoluzionato, non c'è più la cattedra ci sono i banchi cooperativi e i laboratori. I bambini hanno ripensato tutti gli spazi comuni, come la biblioteca, l'aula multimediale multifunzionale e i corridoi. Tutto con una grande caura perché avere cura dei propri spazi è sentire di appartenere a un ambiente. Il terzo valore è quello della responsabilità: troviamo i bambini liberi, pronti a esprimere le proprie idee a dare suggerimenti. Questo valore sono sicura che sviluppi in loro una autonomia di vivere che la ritroveranno nel loro essere uomini e donne in un futuro positivo”.

“Questa è la prima inaugurazione di una Scuola Senza Zaino che dopo tanto tempo facciamo in presenza e questo è veramente emozionante – ha affermato il professor Orsi – Un ringraziamento va a insegnanti, genitori, Amministazione Comunale e imprese che hanno consentito la realizzazione di questi spazi che sono veramente belli. Con la Scuola Senza Zaino si aiutano i bambini a essere autonomi e indipendenti, facendo acquisire loro competenze nelle varie discipline. C'è un altro aspetto riguardante la comunità, perché bisogna essere responsabili di se stessi e degli altri con lavori di gruppo per aiutare i propri compagni. Mi ha colpito il fatto che anche in questa scuola ci sono delle palline da tennis alle gambe delle sedie. E' una idea che ho portato in Italia. Nel 2003 visitai delle scuole negli Stati Uniti che le avevano. Le sedie sono così più carine e servono per rendere ancora più ospitale l'ambiente ed eliminano il rumore per migliorare l'apprendimento”.

"Da qui - ha affermato il sindaco Carizia - parte un modello innovativo per la didattica nel nostro territorio comunale. Quello che è stato realizzato in questa scuola è stato un vero e proprio lavoro di collaborazione. Complimenti e grazie alla dirigente Silvia Reali, alle insegnanti, all'architetto Elena Marcucci dell'Ufficio Tecnico Comunale, ai genitori e alle imprese che con la loro generosità hanno reso possibile tutto questo".

“Questo progetto – ha dichiarato l'architetto Marcucci - è stato portato avanti con il cuore, ci siamo interfacciati di continuo. Si è creata una bellissima sinergia e spero che il risultato venga apprezzato dai bambini e dagli insegnanti”.

La professoressa Daniela Pampaloni, responsabile nazionale del progetto Scuola Senza Zaino, ha inviato il proprio saluto non potendo presenziare all'inaugurazione e ha comunicato che a inizio 2022 si recherà presso la Primaria di Pierantonio per passare una intera giornata insieme a bambini e insegnanti nei nuovi spazi.

Di seguito si è svolto il taglio del nastro all'ingresso dell'isitituto, all'interno del quale gli alunni si sono prodigati nella spiegazione della Scuola Senza Zaino agli ospiti che a piccoli gruppi e nel pieno rispetto delle norme anticontagio hanno visitato la scuola.

Redazione
© Riproduzione riservata
27/11/2021 19:37:25


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

Allestita una sala alla Madonna del Latte per il nuovo punto vaccinale di Città di Castello >>>

Lucia Cherici neo-segretario provinciale aretino di Azione >>>

Pnrr rigenerazione urbana: arrivano 32 milioni per i comuni della provincia di Arezzo >>>

Maria Elena Boschi: per la corsa al Quirinale non bruciamo Mario Draghi >>>

Peste suina africana: attenzione alta, già attivata l’unità di crisi della Regione Toscana >>>

Pavimentazione e nuova illuminazione per l'accesso al fiume Tevere ad Umbertide >>>

Nuova luce a Sansepolcro, primo intervento sull’illuminazione >>>

Rendicontazione del consiglio comunale di Arezzo >>>

Camilla Laureti segretario provinciale Pd di Perugia sostituirà David Sassoli al Parlamento Europeo >>>

Caro energia, la Regione Toscana istituirà un osservatorio >>>