Notizie Locali Costume e Società

Monica Bellucci: "Ora che non sono più giovane è bello vedere le figlie che spiccano il volo"

"Amo molto il mio lavoro, la passione è la cosa più importante, ti dà forza di vivere"

Print Friendly and PDF

Dà l’idea di una donna compiuta e appagata la Monica Bellucci che si è presentata come ospite di Mara Venier a Domenica in. "Mi sento bene come donna, sono una mamma felice, se i figli stanno bene tu sei felice. Le mie ragazze hanno 18 (Deva Cassel ndr) e 12 e mezzo (Leonie), sono carine e dolci, è bello avere i figli e siccome sono una donna che ama le donne ho con loro una bellissima relazione", ha confidato alla conduttrice in una versione bellissima e materna. L'attrice è Altea di Vallenberg, duchessa perdutamente innamora dell'ispettore Ginko in Diabolik: Ginko all'attacco dei fratelli Manetti, in sala dal 17 novembre con 01 (Ginko è Valerio Mastandrea, anche lui ospite della domenica di Rai1).

L’ex ragazza di provincia

Ha parlato delle sue radici messe a Parigi, dell'ex marito Vincent Cassel "padre molto presente" ma anche del grande legame con l'Italia e la natia Umbria di San Giustino (Perugia). "Le ragazze adorano l'Italia, torniamo appena possibile, ho una grande famiglia con i miei genitori, i cugini, gli zii. La provincia mi ha protetta quando ero giovane, poi ti viene voglia di girare il mondo, voglia di scoprire cosa c'era fuori e così con la moda è cominciato tutto", ha proseguito Bellucci in look total black e tacchi altissimi.

Fra moda e il cinema

"Amo molto il mio lavoro, la passione è la cosa più importante, ti dà forza di vivere, ti fa mettere amore in quello che facciamo. Ora non sono giovane per niente ed è bello vedere i figli che spiccano il volo. Gli impegni con la moda per Deva sono nati per caso durante un servizio fotografico a me e quando la fa è un lavoro che le piace. Ora - ha detto - ha fatto anche la prima esperienza con il cinema".

Il passaggio di testimone con la figlia Deva

Deva Cassel è infatti coprotagonista con Yile Yara Vianello del film La bella estate, trasposizione cinematografica del romanzo di Cesare Pavese diretto dalla regista italiana Laura Luchetti, una produzione Kino Produzioni, 9.99 Films con Rai Cinema, ambientato nella Torino del 1938, ritratto una ragazza di campagna di sedici anni che si perde in una città che è minaccia e seduzione. "Deva e Leonie, che ho avuto a 39 e a 45 anni e la cui nascita è stato il momento più bello della vita, arrivate come un regalo meraviglioso, hanno tutte e due amore per quello che è artistico, una sensibilità artistica molto forte e questo mi piace moltissimo", ha concluso.

Notizia e Foto tratte da Tiscali
© Riproduzione riservata
24/11/2022 07:39:58


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Costume e Società

Il cantante Francesco Guccini ospite nell'aretino con il giornalista Andrea Scanzi >>>

L'attrice di San Giustino Monica Bellucci felice con il nuovo amore Tim Burton >>>

Maria Elena Boschi, Giulio Berruti e l'amore: "Quando lei si è presentata da me col trolley" >>>

Antonella Elia ha scelto Assisi per un weekend tra natura e trekking >>>

L'Onorevole aretina Maria Elena Boschi presto sposa con Giulio Berruti >>>

Re Carlo III ospite al compleanno di Brunello Cucinelli >>>

Filippa Lagerback e Daniele Bossari affascinati dall'Umbria e da Assisi >>>

La tifernate Francesca Vella sarà la guida di Selvaggia Lucarelli nel suo viaggio in Cina >>>

Jovanotti, Terry Gilliam e Rick Rubin a Montone per Umbria Film Festival >>>

L'umbertidese Luca Fedeli lascia l'Eredità, il popolare programma di Rai 1 >>>